NOTIZE_NEWS

Address by President Shavkat Mirziyoyev at the Solemn Ceremony dedicated to the 26th Anniversary of Adoption of the Constitution of the Republic of Uzbekistan

posted 8 Dec 2018, 10:07 by Webmaster Ambasciata

Dear compatriots!

Dear guests!

Ladies and Gentlemen!

Allow me from the bottom of my heart congratulate you, who gathered in this magnificent palace today, and in your person all of our people on the 26th anniversary of the adoption of the Constitution of the Republic of Uzbekistan and express my best wishes to you.

Our Constitution, as a vivid embodiment of the political and legal consciousness of the multinational people of Uzbekistan, serves as a solid foundation for building a democratic state and civil society, and finding a worthy place in the international arena.

Indeed, the difficult and at the same time glorious path traversed by us for over the last 26 years confirms the vitality and high potential of our Main Law.

The strategy of actions, developed on the basis of the Constitution, today plays a crucial role in bringing the country to a new, innovative and industrial level of development.

Constant dialogue with people, addressing urgent problems of the people, satisfaction of their needs and requirements are becoming the main criteria of our activity.

Life proves that in the course of the effective implementation of large-scale reforms we have begun, the importance of these issues increases.

That is why in-depth study and understanding of the Main Law, strict compliance with its requirements is the duty of each of every citizen of Uzbekistan.

Dear compatriots!

Over the past two years, the main task for us has been to assert the priority of human dignity and honor in society and formation a justice system that can always ensure justice.

It is not by chance that our great ancestor Sahibkiran Amir Temur perpetuated the following saying on the portal of Oksaroy palace: “Justice is the basis of the state and actions of wise rulers”. This idea has not lost its relevance today.

At the Asian Forum on Human Rights held in November in Samarkand, prominent politicians, foreign scholars and experts gave a decent assessment to the work we have done in this short period of time.

It should be noted that this event has further enhanced prestige of Uzbekistan in the world. Most importantly, the Asian Forum introduced the notion of “Samarkand spirit” into international practice in the field of human rights.

Today, in our country a lot is being done to ensure the protection of human rights and freedoms.

In particular, strict liability has been established for the use of information obtained by unlawful methods as evidence of the prosecution.

Taking this opportunity, I want to emphasize once again that only one goal - justice should be in a judge’s mind, truth - in a judge’s mouth and purity in his soul.

In this regard, the following words of our great poet and thinker Alisher Navoi acquire a particularly deep meaning: “People, do not do evil, build a temple of justice and justice in your heart and soul of the people”.

When does justice prevail? When judicial bodies, judges strictly follow the principles of legality and fairness, they honestly and conscientiously perform their duties.

In the past two years, important measures have been taken in this area, in particular, to ensure the independence of the courts.

This year alone, 1 881 criminal cases were discontinued for lack of evidence. Five hundred and ninety persons have been acquitted, whereas in 2016, pay attention - only 28, and in 2017 - 263 persons.

In addition, the corpus delicti unreasonably applied during the investigation were excluded from the charges against 5 462 persons, 2 449 persons were released in the courtroom.

 

The practice of reconsideration of cases by courts during many years has been completely discontinued.

Based on the principles of humanism, a completely new system was introduced. As a result, 993 people were released from punishment under the guarantee of the Youth Union, Mahalla and Women’s Committees, including 456 young people and 113 women who have committed crimes of ignorance and sincerely repented.

Besides, 3 thousand 333 people who are serving their sentences, including 646 convicted for participating in the activities of banned organizations, were granted pardon and returned to their families.

On the occasion of this grand holiday, today I have signed a special Decree. According to it, 136 people, who have sincerely repented, returned to path of correction and are now serving their sentences, were granted pardon.

More than 20 thousand citizens suspected of having links with religious extremist groups were removed from the register.

The Republican Interdepartmental Commission for the Consideration of Citizens' Appeals has been established, which is charged with considering the appeals of citizens who got involved in banned organizations, sincerely repented, took the path of correction.

Public commissions have been established on the ground to study the personal and professional qualities of candidates for the position of judge.

To ensure fairness, openness and transparency of the consideration of cases in courts, a system of electronic distribution of cases has been introduced. From now on, it is the electronic program that determines which judge will consider the case, without human intervention.

In order to ensure openness and legality of the judicial-investigative activities, as well as to reduce costs and bureaucratic red tape, the systems of “electronic criminal case” and “remote interrogation” are being introduced.

The powers of lawyers in ensuring the rights and freedoms of citizens have been expanded.

All of this is the result of our judicial and legal reforms.

At the same time, a truly democratic and transparent system of selection of candidates for the position of judge, studying their personal and professional qualities should be created.

In particular, I consider it expedient to legislatively fix such a procedure, when candidates for the position of judge are recommended taking into account public opinion.

It is necessary to introduce a system in which applicants who are deemed worthy will undergo training for at least one year and be appointed to the position by trained judges. In this view, I propose to organize the Higher School of Judges under the High Judicial Council.

Unfortunately, some judges still make decisions that do not meet the principles of justice. Naturally, this undermines citizens’ confidence in justice.

Therefore, to improve their professional skills and culture, always be guided by the law, the principles of justice and humanism - these are the main tasks of each judge.

Every decision made by the courts should be, above all, fair, lawful and justified. Only then will people be firmly convinced that justice will prevail in any situation.

This year, the tasks and powers of state security agencies have been completely revised, an objective assessment of the activities of employees at all levels has been given.

For the first time, the Law “On the State Security Service” was adopted, according to which the main task of the newly formed special service is to provide reliable protection of the interests of the state from internal and external threats.

In the present alarming times, when threats of extremism and terrorism persist, encroachments on the constitutional order and the economic foundations of our country, brave soldiers and officers of the State Security Service must ruthlessly fight against any destructive forces and be a reliable shield in defending our Motherland.

As you know, recently in order to check the combat training of the troops of the Ministry of Defense, field exercises were conducted in the city of Chirchik. They clearly showed that in the last two years a great work has been done to strengthen the defense power of our country. We will continue this work on a systematic basis and on an even wider scale.

In addition, in order to ensure public order and the security of our citizens, a number of effective measures have been taken to fully support the units of the internal troops and the National Guard.

As a result of our efforts to protect public order and early warning of offenses, primarily with the participation of the general public in this process, a 36 percent reduction in crime has been achieved. Not a single crime was committed this year in 3 205 makhallas or in over 35 percent of existing ones.

In order to strengthen the achieved results, these issues, including the full implementation of the projects “Safe City”, “Safe Territory”, will continue to be priorities for the internal affairs agencies and the National Guard.

To ensure the right of free movement for citizens guaranteed by our Constitution, difficulties in registration and obtaining visas have been eliminated.

Thanks to the simplification of the procedure for issuing visas to citizens of 39 countries, and the introduction of the electronic visa system this year almost 4 million foreign tourists visited our country.

The citizenship of the Republic of Uzbekistan was granted to 2,528 persons who have been living in our country for many years, making a worthy contribution to the development of society and dreaming of becoming our compatriots.

It should be noted that concrete measures were taken to prevent and resolutely fight against corruption, which causes serious harm to the development of the state and society, which undermines people's faith in justice. This is evidenced by the prosecution of 1 177 officials who have committed such crimes.

No matter how hard the law enforcement agencies try, without irreconcilable attitude of our citizens towards this disgusting phenomenon, and effective public control it is impossible to effectively combat corruption.

This evil must be seriously fought not only by law-enforcement agencies but also by public at each and every institution.

Therefore, each state institution must have its own internal program on combating corruption the supervision of which shall be undertaken by public.

As world experience shows, in parliaments of many countries, including the United States, Russia, Great Britain, Bulgaria, Greece, Latvia, and Estonia, there are commissions and committees to fight corruption.

Considering this best practice and proceeding from the requirements of our Constitution, I propose to form anti-corruption committees in the chambers of the Oliy Majlis. As representative bodies, these committees should contribute to strengthening the fight against corruption in public institutions at all levels.

Another important issue: the time has come to improve the system of ensuring of the rights of persons serving sentences on the basis of humanism and generosity inherent in our people.

As you are aware, our Constitution guarantees the right to education to all citizens. In this regard, it would be necessary to introduce a distance education system in correctional institutions in order to assist those who are serving their sentences in social adaptation in the future.

In perspective, it is also advisable to revise the norms restricting electoral rights of persons sentenced to imprisonment on the basis of international requirements.

Dear compatriots!

The main goal of the Constitution of Uzbekistan is to create decent living conditions for our people.

As a result of the reforms, living standards and real incomes of the population are rising.

At the same time, in this area, the government and central economic departments, as well as administrations of all levels, face many tasks.

Life itself confirms that the most effective development of the country and the growth of the welfare of the population are provided by supporting entrepreneurship.

Our Constitution enshrines the guarantees of freedom of economic activity, entrepreneurship, equality and legal protection of all forms of ownership.

However, a high level of state presence in the economy, bureaucracy, problems in the tax and customs spheres, the banking system hamper the growth of domestic investment and the wider attraction of foreign capital.

As the well-known Chinese philosopher Sun Tzu said: "The collection of exorbitant taxes is the path leading to abuse, enrichment of the enemy, the crisis of the state."

For years, high taxes created the conditions for growth in the share of the “shadow sector” of the economy.

Taking into account the current situation, in order to accelerate the development of the economy and increase the investment attractiveness of our country, we adopted the Concept of enhancing tax policy.

Much work has been done on its drafting. The draft concept has passed a wide and comprehensive public discussion in the country with the participation of the business community, international financial institutions, and renowned experts.

On the basis of this Concept, important changes are being made in the tax policy of the state. Instead of the maximum income tax rate that was still in force and stood at 22.5 percent, the personal income tax rate was introduced at 12 percent, and 8 percent insurance deductions were abolished.

The high single social payment rate has been reduced from 25 percent to 12 percent.

Mandatory deductions in the amount of 3.2 percent to the Extra-budgetary pension fund, trust road and educational funds were abolished.

The rates of customs payments were revised and the size of duties was reduced for almost 3,500 types of goods, the excise tax rate on goods was reduced for about 800 items.

Raw materials, equipment and equipment not produced in Uzbekistan and imported for the organization of production will not be subject to state duties.

Scheduled inspections of financial and economic activities of business entities have been cancelled. The requirements for obtaining 138 types of licenses and permits have been simplified, 42 of them have been completely abolished.

In order to eliminate obstacles and barriers, manifestations of corruption in the allocation of land plots for business, a procedure has been introduced to acquire them through an electronic auction.

There is a strict ban on the seizure of land for state and public use, demolition of real estate until the owner is compensated for the damage.

The procedure for a full compensation of damage caused to the property of investors and entrepreneurs has been guaranteed.

It also provides for the exemption of entrepreneurs from the payment of income tax and the single tax payment for the export of products, works and services starting from next year.

Targeted work continues to accelerate the development of tourism, further improve the quality of services, effectively utilize the tourist potential of the regions and create jobs, form new national tourism products.

Next year we will continue to work to reduce the level of inflation, comprehensively support active entrepreneurship, and create wide opportunities for investors.

Dear friends!

As you are aware, this year the population of our country exceeded 33 million people. Certainly, this is a considerable figure.

We must guarantee the realization of the social rights of our citizens, in particular, decent living conditions, education and vocational training of young people, their employment and housing.

The Constitution of the country enshrines the right of every person to qualified medical care. The practical implementation of this important provision is a guarantee for the preservation of the gene pool of the nation, development of the state and society.

As a result of broad, comprehensive reforms, life expectancy in the country increased from 67 years in 1990 to 74 years in 2017. Child mortality has decreased by 3 times. We must strive to further improve these indicators.

Our country is adopting important practical programs aimed at improving the health of the population.

So, just the other day, according to the Decree of the President of the Republic of Uzbekistan, the Concept of development of the health care system was adopted for 2019-2025.

In accordance with the requirements of the time, much is being done for the development of private medical institutions. In 2018 alone, over 400 of them were established in the republic.

As they say, a child is raised from the birth. Therefore, we began to reform the sphere of education and upbringing from the very first level - preschool education.

For comparison, I would like to give one example: over the past two years, the number of kindergartens in the country has increased by 1,400 and has now reached 6,367.

The number of kindergartens created on the basis of a public-private partnership has doubled over the past year, today there are already 568 of them. Practical work has begun on organizing another 1,000 such pre-school institutions.

This year, significant work has been done to reform the public education system and improve the working conditions of teachers. The wages of teachers are gradually increasing, new mechanisms for encouraging their work are being introduced.

Major reforms also carried out in the next link in the system – the higher education.

Over the past two years, 5 new universities and 12 branches of prestigious foreign universities have been created in the country.

As you are aware, the foundation “El-Yurt Umidi” (“Hope of the country”) has been established with a view to training and retraining of personnel which is necessary for the development of the country in leading foreign educational centers.

We should admit that, we are forced to train enterprising, talented young personnel demanded by the most popular sectors of the economy abroad, in developed countries. Therefore, the Ministry of Higher and Secondary Special Education, universities, research centers of Uzbekistan need to work effectively in close cooperation with “El-Yurt Umidi” Foundation.

Based on the tasks set out in the Strategy of Action, as well as proposals from citizens received during the dialogue with the people, we must solve the following key issues in the social sphere.

First, it is necessary to ensure compliance of the social protection model in force in Uzbekistan with generally accepted international standards and modern requirements.

It is noteworthy that our country pays great attention to the support of people with disability, who lost their breadwinners, socially vulnerable and low-income families, in particular, providing them with affordable housing.

This year alone over 21 500 families have received affordable houses.

Moreover, this year people with disability were provided 30,5 thousand Prothetic-Orthopaedic devices and means of rehabilitation. 16 thousand disabled people have been treated in rehabilitation centers.

No doubt, we will further continue this noble cause on a systemic basis.

One of the most important issues is to ensure important social right to have pensions enshrined in our Constitution.

In particular, effective 2019 the retirement benefits (pensions) will be increased 8 to 10 times of minimum wages and working pensioners will be entitled to have full amount of their pensions.

Second, it is essential to strengthen social support for medical workers, create decent working conditions and improve the incentive system.

I believe, there is no need to once more speak about how complex the profession of a doctor is, and what kind of painstaking work, willpower and resilience it requires.

However, it raises a question: did we create appropriate conditions for medical workers? Do their wages and working conditions meet the complexity and responsibility of their work? Unfortunately, no.

Since December 1, 2018, we have increased their wages, and this is only the first step. We will continue to fully support medical personnel – representatives of the noble profession.

In the future, in order to provide guaranteed medical services to the population, we must introduce a system of compulsory medical insurance.

Third, taking into account the advanced foreign experience it is necessary to revise the educational standards and teaching methods in the field of public education from the point of view of identifying the individual abilities of students.

Having done everything possible to realize the talents and potential of our children from an early age, making every effort for their harmonious development, we will nurture many more such great figures as Beruni, Ibn Sino, Ulughbek. I am completely sure of this.

Fourth, in many cases, professional colleges unfortunately have become institutions for the issuance of diplomas in unclaimed professions.

During trips to the regions of the country, I try to talk with people as much as possible. You will be surprised, but there are not enough qualified tractor operators, machine operators in the field. It is difficult to find a land surveyor or a water conductor who knows his business. College graduates are often have to be re-trained to the right professions.

So where is the vocational training? Why the labor market has not being reviewed? Unfortunately, no one has seriously asked themselves these questions yet.

The Ministry of Higher and Secondary Specialized Education along with the Ministry of Employment and Labor Relationsshould undertake the measures to anticipate the demands of the real sector of the economy in personnel for at least 10–15 years ahead and arrange their training accordingly.

Fifth, we need to undertake urgent measures to ensure employment and reduce unemployment.

However, the question arose: what is the real number of unemployed in our country? What is the percentage of the population engaged in the informal sector? How many of our compatriots went abroad in search of employment?

We need to understand that one unemployed causes ten problems. If you try to assess the potential damage to the family, community, and society, you will see how thorny this issue is.

Substantive work has been done in the framework of this year programs “Every family is an entrepreneur” and “Youth is our future”. The population, especially young people, are provided with greater benefits in order to support their initiatives and business startups.

We will further extend them comprehensive assistance next year and will take under strict control the implementation of these programs.

We will be able to solve not only economic, but also many social problems if we develop business activities and initiative of our youth, teach them to manage financial resources

Sixth, we have to enhance the work on the construction of affordable houses on updated model projects in rural areas and apartment houses in cities.

Virtual reception receives a lot of appeals and complaints from remote regions of the country about the quality of these houses.

Taking into account the requests and wishes of citizens, we recently adopted a program providing measures to scale up and improve the quality of housing construction for socially vulnerable groups of the population.

The heads of departments responsible for the implementation of this program must conscientiously consider the execution of the tasks assigned to them.

Dear compatriots!

Over the past two years, 90 laws and over 2,000 decrees and resolutions have been adopted, aimed at the realization of constitutional rights and freedoms, improvement of the living conditions of our citizens, solution of the problems accumulated over many years.

It should be noted that 20 percent of more than 13 thousand tasks defined in the adopted acts of the legislation were not fulfilled in a timely manner. This indicates that the Cabinet of Ministers and heads of a number of state and economical departments, as well as local hokimiyats, are irresponsible in this matter.

We must drastically reduce the number of unnecessary meetings in the Centre and local authorities, from which people are already tired, and to do more practical work to achieve concrete results.

Based on the goals and objectives of our reforms, I think the time has come to radically reconsider the activities of the Cabinet of Ministers in order to turn it into a truly supreme body of executive power.

I would like to note that in no country deep socio-economic reforms were carried out easily and quickly.

It should also be openly said that reforms are not to the liking of some officials, accustomed to think and work in the old way. After all, changes, updates, you see, disturb their peace and measured existence.

However, reforms are a requirement of life itself and cannot be stopped. This truth must be deeply grasped by the leaders of all levels.

Dear participants of the meeting!

It is known that the organization of control over the implementation of laws is among the constitutional powers of the Chairman of the Senate and the Speaker of Legislative chamber. But, unfortunately, we do not see drastic changes in the activities of Parliament in this direction.

This year the Senate sent only 2 parliamentary requests to the state authorities and officials, and the Legislative chamber-3.

We consider it as an achievement that reports of the leadership of central authorities and regions are heard at the parliamentary meetings. But the question arises: if the leaders reported at the Parliamentary hearings, what decisions has the Parliament made and sent for execution based on the results of the hearings? Have measures been taken with regard to Ministers or Khokims (Mayors) whose activities are considered unsatisfactory?

Where, finally, is a clear position of the people's representatives?

For example, what senator or deputy sent a request to the leadership of the Ministry of Finance or the State Tax Service (State Tax Committee), inquired about the state of implementation of the Concept of improving tax policy?

The main drawback – the Oliy Majlis (Parliament) has not become the arena of debate on topical issues of the country's development.

In this regard, I consider it appropriate that the houses of the Oliy Majlis shall not be limited to reviewing the implementation of laws and hearing reports from leaders, but also should put into practice a systematic study of the state of affairs with direct field visits and the development of appropriate proposals.

In their turn, citizens should also feel their involvement in the ongoing reforms. Only in this way we will achieve our goals and accomplish the tasks we set ourselves.

In this process, the role of strong and effective public scrutiny is extremely important. Therefore, we decided to create a “Public Opinion” portal next year.

We all well understand that in the implementation of public control mass media play an important role.

I constantly monitor their activities. Unfortunately, in newspapers, on television and radio, critical articles and programs about the essence of reforms, problems related to the execution of adopted laws and decisions, investigations on appeals of citizens – very rare phenomenon.

And yet, mass media are called upon to become real advocates of the interests of the people in the process of transformation. To do this, they must have determination and professional skills, objectivity and the ability to deep analysis.

In order to increase the effectiveness of the ongoing radical reforms, we need to implement the following tasks.

First, the parliamentary requests of the houses of the Oliy Majlis and the parliamentary hearings should be turned into a powerful means of ensuring the implementation of laws and decisions, the effectiveness of reforms.

Second, it would be worth, if the deputies and senators during field trips systematically and deeply study the problems that worry the population and put forward relative tasks before the government and local authorities, demand their solutions as well as take concrete measures on the perfection of legislation.

Third, I think the time has come to give up the practice of adopting sub-legal acts and make laws of the direct action.

For example, nowadays there are 8 laws, 14 decrees and more than 100 sublegal acts apply, that regulate relations in the sphere of foreign investments.

However, it is not important for local and foreign investors how many decrees and ordinances are adopted, more important only clear and effective work of the whole system in this sphere.

I would request our esteemed deputies to become more active, take initiative in their hands on the elaboration of the draft laws. They should not be a third party observers, but initiators and authors of laws. It is what the electorate/voters – our people are waiting for.

We need immediately to form a list of laws that lost their meaning and adopt laws of direct action on the basis of deep critical study of existing problems, taking into account up-to-date world practice.

Fourth, creation of any law or ordinances demands deep analysis of the existing problems in one or another sphere, study of advanced experience, in a word, painstaking work.

We should not to forget that the improvement of living conditions of our people – is the final goal of the adoption of legislative acts.

The key matter is timely bringing of its essence and meaning to the people in charge and the population, maintaining their inexpressibly realization.

We need to strengthen the role of justice bodies in this matter.

Dear compatriots!

Any law, besides its introduction of certain right, imposes also obligations.

The basic Law of our country imposes citizens to observe the Constitution and laws, respect the rights, freedom, honor and dignity of other people.

The formation of the legal awareness and legal culture in the society depends first of all on the environment and education.

I will give one example. In the city of Calgary in Canada that counts more 1 million vehicles during 10 months of the year of 2018 10 people have died in the road traffic accidents.

For comparison, in our country where there are 2,5 million units of vehicles in total, during 10 months of the same period over 1600 people have died on the roads. Isn’t it a tragedy, a big loss?

We raised the responsibility for the traffic offence. Is it enough to solve the problem? I think not.

The cause of such offences is connected with the problems of legal culture. Until we do form a high legal culture in our society, do not put an end to such phenomenon, offences of law will continue.

Respect of law is being educated on the basis of legal awareness and legal culture of our people. In other words, some abide by the law out of fear of being punished; others respect the law thanks to gained education in childhood.

That is why we must at first place to conduct a wide explanatory work among the population, especially youth, on the legal matters. Simply speaking we must teach our children from the yearly years to understand what is right and what is wrong, whereas we ourselves must be example for them.

Surely, lesions on the subject of «Law» are in the school curriculum, but they are pro forma conducted, an educative meaning of the law recedes into the background. A systematic propaganda of legislative acts is not arranged by responsible bodies.

We need to increase the legal knowledge of the population in order to promote the content of laws by effective methods, using the capabilities of educational institutions, the media, Internet resources, literature, art, religious agencies.

Unfortunately, we often start talking about the Basic Law only when there is 10-15 days left before Constitution Day, although the study of the Constitution and the underlying ideas should be a continuous process.

You, probably, recall that many years ago the Oliy Majlis adopted a resolution on extensive study and promotion of the Constitution among the population.

However, over the past time, many changes have occurred in the socio-political and economic life of our society. It is necessary to update this resolution, to bring it in line with modern requirements.

In a word, every article of our Constitution should become a rule of life, a guide to action.

To do this, we need to create effective mechanisms for systematic study of the Basic Law in schools, universities, communities and labor collectives. We must create in our society a legal culture in which respect for the Constitution and laws, respect for rights and freedoms, the honor and dignity of a person will not be an obligation, but an integral part of everyday life.

In general, our citizens should not only not violate laws, but also be interested in their observance.

I want to draw your attention to one more question.

Unfortunately, our society has not yet completely gotten rid of dependent moods.

Each of us needs to realize: in order to live well, first of all you need to work hard and, in addition to understanding rights and freedoms, deeply feel your responsibility. Affirmation of this important principle in our life depends only on us.

No matter how lofty and difficult our goals may seem, we have every opportunity to achieve them. The source of strength and energy on this path is the rich spiritual heritage, the creative potential of our people.

We will continue, by uniting the efforts of the whole society, to direct our knowledge, experience and resources to ensure a prosperous life in the country, the future of our children.

The issues of strengthening peace and stability, the rights and freedoms of citizens, the comprehensive support of the younger generation in their striving to acquire modern knowledge and professions, the realization of their talents and abilities will continue to be at the center of our reforms.

In foreign policy, we will cherish and develop friendly relations and cooperation in all spheres with the countries of the near and far abroad, primarily with our neighbors.

Taking this opportunity, let me sincerely welcome the distinguished ambassadors of foreign countries participating in today’s solemn event, representatives of international organizations, and wish peace and well-being to their countries and peoples.

Dear friends!

The history witnesses that comprehensively developed generation is a buttress of great future, the creative labor of the people is a buttress of prosperous life, and the friendship and cooperation are a guarantee of prosperity!

These most important and time-honored principles inspire and mobilize us to achieve yet new horizons.

Dear compatriots!

I once again cordially congratulate you on the Day of Constitution of the Republic of Uzbekistan.

I wish you, all our entire nation a sound health, happiness and kindness, new successes and best of luck!

Thank you for your attention.

Доклад Президента Шавката Мирзиёева на торжественном собрании, посвященном 26-летию принятия Конституции Республики Узбекистан

posted 8 Dec 2018, 05:17 by Webmaster Ambasciata   [ updated 8 Dec 2018, 05:19 ]


Дорогие соотечественники!

Уважаемые гости!

Дамы и господа!

Позвольте от всей души поздравить вас, собравшихся в этом величественном дворце, и в вашем лице весь наш народ с 26-летием принятия Конституции Республики Узбекистан и выразить вам свои самые добрые пожелания.

Наша Конституция как яркое воплощение политического и правового сознания многонационального народа Узбекистана служит прочным фундаментом построения демократического государства и гражданского общества, обретения страной достойного места на международной арене.

Действительно, пройденный нами за 26 лет непростой и вместе с тем славный путь подтверждает жизненную силу и высокий потенциал нашего Основного закона.

Стратегия действий, разработанная на основе Конституции, сегодня играет важнейшую роль в выведении страны на новый, инновационный и индустриальный уровень развития.

Постоянный диалог с народом, решение насущных проблем людей, удовлетворение их нужд и потребностей становятся главными критериями нашей деятельности.

Жизнь доказывает, что в ходе эффективной реализации начатых нами масштабных реформ значение этих вопросов возрастает.

Именно поэтому глубокое изучение и понимание Основного закона, неукоснительное соблюдение его требований – долг каждого гражданина Узбекистана.

Дорогие соотечественники!

В течение последних двух лет главной задачей для нас стало утверждение в обществе приоритета чести и достоинства человека и формирование такой системы правосудия, которая способна всегда обеспечить справедливость.

Не случайно наш великий предок Сахибкиран Амир Темур увековечил на портале дворца Оксарой изречение: «Справедливость – основа государства и деяний мудрых правителей». Эта идея не потеряла своего актуального значения и сегодня.

На прошедшем в ноябре в Самарканде Азиатском форуме по правам человека известные политики, видные зарубежные ученые и эксперты дали достойную оценку проделанной нами за короткий срок работы в этом направлении.

Следует отметить, что данное мероприятие еще больше повысило авторитет и престиж Узбекистана в мире. Самое важное, Азиатский форум привнес в международную практику в области прав человека такое понятие, как «самаркандский дух».

Сегодня в нашей стране многое делается для обеспечения защиты законных прав и свобод человека.

В частности, установлена строгая ответственность за использование в качестве доказательств обвинения сведений, полученных незаконными методами.

Пользуясь возможностью, хочу еще раз подчеркнуть, что в сознании судьи должна быть только одна цель – справедливость, в устах – истина, в душе – чистота.

В этой связи особенно глубокий смысл приобретают слова нашего великого поэта и мыслителя Алишера Навои: «Люди, не творите зло, воздвигайте в своем сердце и душе народа храм правосудия и справедливости».

Когда торжествует справедливость? В том случае, когда судебные органы, судьи строго следуют принципам законности и справедливости, честно и добросовестно выполняют свои обязанности.

В последние два года в этой области приняты важные меры, в частности, по обеспечению независимости судов.

Только в этом году 1 881 уголовное дело было прекращено за недостаточностью доказательств. 590 лиц оправданы, тогда как в 2016 году, обратите внимание, – всего 28, в 2017 году – 263.

Кроме того, из обвинений в отношении 5 462 лиц исключены необоснованно выдвинутые в ходе следствия составы преступлений, 2 449 лиц освобождены в зале суда.

Полностью прекращена практика повторного рассмотрения судами дел в течение многих лет.

Исходя из принципов гуманизма была внедрена совершенно новая система. В результате под поручительство Союза молодежи, махалли и комитетов женщин были освобождены от наказания 993 человека, в том числе 456 молодых людей и 113 женщин, совершивших преступления по неведению и чистосердечно раскаявшихся.

В свои семьи вернулись 3 333 лица, отбывавших наказание, в том числе 646 осужденных за участие в деятельности запрещенных организаций.

Сегодня в связи с праздником – Днем Конституции подписан Указ Президента Республики Узбекистан, в соответствии с которым амнистированы 136 лиц, отбывающих в настоящее время наказание в виде лишения свободы, искренне раскаявшихся в содеянном и твердо вставших на путь исправления.

С учета сняты более 20 тысяч граждан, подозревавшихся в связях с религиозно-экстремистскими группами.

Образована Республиканская межведомственная комиссия по рассмотрению обращений граждан, которые по неведению оказались в составе запрещенных организаций, искренне раскаялись и встали на путь исправления.

На местах созданы общественные комиссии для изучения личных и профессиональных качеств кандидатов на должность судьи.

Для обеспечения справедливости, открытости и прозрачности рассмотрения дел в судах внедрена система электронного распределения дел. Отныне то, какой именно судья будет рассматривать дело, определяет электронная программа, без вмешательства человека.

В целях обеспечения открытости и законности судебно-следственной деятельности, а также сокращения издержек и бюрократической волокиты внедряются системы “электронное уголовное дело” и “дистанционный допрос”.

Расширены полномочия адвокатов в обеспечении прав и свобод граждан.

Все это является результатом наших судебно-правовых реформ.

В то же время следует создать по-настоящему демократическую и прозрачную систему отбора кандидатов на должность судьи, изучения их личных и профессиональных качеств.

В частности, считаю целесообразным законодательно закрепить такой порядок, когда кандидаты на должность судьи рекомендуются с учетом общественного мнения.

Необходимо внедрить систему, при которой претенденты, признанные достойными, будут проходить обучение не менее одного года и назначаться на должность уже подготовленными судьями. Для этого предлагаю организовать Высшую школу судей при Высшем судейском совете.

К сожалению, некоторые судьи все еще принимают не отвечающие принципам справедливости решения. Естественно, это  подрывает доверие граждан к правосудию.

Поэтому повышать свое профессиональное мастерство и культуру, всегда руководствоваться законом, принципами справедливости и гуманизма – таковы главные задачи каждого судьи.

Каждое принимаемое судами решение должно быть прежде всего справедливым, законным и обоснованным. Только тогда люди будут твердо уверены, что в любой ситуации восторжествует справедливость.

В текущем году полностью пересмотрены задачи и полномочия органов государственной безопасности, дана объективная оценка деятельности сотрудников всех уровней.

Впервые принят Закон “О Службе государственной безопасности”, согласно которому основной задачей вновь образованной специальной службы определена надежная защита интересов государства от внутренних и внешних угроз.

В нынешнее тревожное время, когда сохраняются угрозы экстремизма и терроризма, посягательства на конституционный строй и экономические основы нашей страны, отважные солдаты и офицеры Службы государственной безопасности должны беспощадно бороться с любыми деструктивными силами и быть надежным щитом на защите нашей Родины.

Как вам известно, недавно в целях проверки боевой подготовки войск Министерства обороны в городе Чирчике проводились полевые учения. Они наглядо показали, что за последние два года осуществлена огромная работа по укреплению оборонной мощи нашей страны. Мы будем продолжать эту работу на системной основе и в еще более широких масштабах.

Наряду с этим в целях обеспечения общественного порядка и безопасности наших граждан принят ряд эффективных мер по всесторонней поддержке подразделений внутренних войск и Национальной гвардии. 

В результате наших усилий по охране общественного порядка и раннему предупреждению правонарушений, прежде всего с участием в этом процессе широкой общественности, достигнуто снижение преступности на 36 процентов. В

3 205 махаллях, или более 35 процентах, в этом году не было совершено ни одного преступления.

В целях укрепления достигнутых результатов эти вопросы, в том числе реализация в полном объеме проектов «Безопасный город», «Безопасная территория», и впредь останутся  приоритетными для органов внутренних дел и Национальной гвардии.

Для обеспечения гарантированного нашей Конституцией права граждан на свободное передвижение устранены трудности в прописке и получении виз.

Благодаря упрощению порядка выдачи виз гражданам 39 государств, внедрения системы электронных виз в этом году нашу страну посетили почти 4 миллиона иностранных туристов.

Гражданство Республики Узбекистан получили 2 528 лиц, долгие годы проживающих в нашей стране, вносящих достойный вклад в развитие общества и мечтавших стать нашими соотечественниками.

Следует отметить, что были приняты конкретные меры по предупреждению и решительной борьбе с коррупцией, наносящей серьезный вред развитию государства и общества, подрывающей веру людей в справедливость. Об этом свидетельствует привлечение к уголовной ответственности 1 177 должностных лиц, совершивших подобные преступления.

Сколько бы ни старались правоохранительные органы, без непримиримого отношения наших граждан к этому отвратительному явлению, действенного общественного контроля невозможно эффективно бороться с коррупцией.

Серьезная борьба с этим злом должна вестись не только правоохранительными органами, но и силами общественности в каждом коллективе.

В каждом государственном учреждении должна быть собственная, внутренняя программа по противодействию коррупции, контроль за исполнением которой будет осуществлять общественность.

Как показывает мировой опыт, в парламентах многих стран, в том числе США, России, Великобритании, Болгарии, Греции, Латвии, Эстонии, действуют комиссии и комитеты по противодействию коррупции.

Учитывая эту передовую практику и исходя из требований нашей Конституции, предлагаю образовать в палатах Олий Мажлиса комитеты по противодействию коррупции. Как органы представительной власти эти комитеты должны способствовать усилению борьбы с коррупцией в государственных учреждениях всех уровней.

Еще один важный вопрос: настало время на основе гуманизма и великодушия, присущих нашему народу, усовершенствовать систему обеспечения прав лиц, отбывающих наказание.

Как известно, наша Конституция гарантирует право на образование всем гражданам. В связи с этим следовало бы внедрить в пенитенциарных учреждениях систему дистанционного образования для содействия отбывающим наказание лицам в социальной адаптации в будущем.

В перспективе целесообразно также на основе международных требований пересмотреть нормы, ограничивающие избирательные права лиц, приговоренных к лишению свободы.

Уважаемые соотечественники!

Главная цель Конституции Узбекистана – создание достойных условий жизни для нашего народа.

В результате реформ растут уровень жизни и реальные доходы населения.

Вместе с тем в данной сфере перед правительством и центральными экономическими ведомствами, а также хокимиятами всех уровней стоит множество задач.

Сама жизнь подтверждает, что эффективнее всего развитие страны и рост благосостояния населения обеспечиваются за счет поддержки предпринимательства.

В нашей Конституции закреплены гарантии свободы экономической деятельности, предпринимательства, равноправия и правовой защиты всех форм собственности.

Однако высокий уровень государственного присутствия в экономике, бюрократия, наличие проблем в налоговой и таможенной сферах, банковской системе препятствуют росту внутренних инвестиций и более широкому привлечению иностранного капитала.

Как говорил известный китайский философ Сунь Цзы: «Взимание непомерных налогов – это путь, ведущий к злоупотреблениям, обогащению врага, кризису государства».

Долгие годы высокие налоги создавали условия для роста доли «теневого сектора» в экономике.

С учетом сложившейся ситуации мы в целях ускоренного развития экономики и повышения инвестиционной привлекательности нашей страны приняли Концепцию совершенствования налоговой политики.

Проделана большая работа по ее подготовке. Проект концепции прошел широкое и всестороннее общественное обсуждение в стране с участием бизнес-сообщества, международных финансовых институтов, авторитетных экспертов.

На основе данной Концепции в налоговой политике государства осуществляются важные изменения. Вместо действовавшей до сих пор максимальной ставки подоходного налога в 22,5 процента введена ставка налога на доходы физических лиц в размере 12 процентов, отменены 8-процентные страховые отчисления.

Высокая ставка единого социального платежа уменьшена с 25 до 12 процентов.

Отменены обязательные отчисления в размере 3,2 процента во Внебюджетный пенсионный фонд, целевые дорожный и образовательный фонды.

Пересмотрены ставки таможенных платежей и снижен размер пошлин почти на 3500 видов товаров, снижены ставки акцизного налога на товары около 800 наименований.

Не будут облагаться государственной пошлиной сырье, оборудование и техника, не выпускающиеся в Узбекистане и ввозимые для организации производства.

Отменены плановые проверки финансово-хозяйственной деятельности субъектов предпринимательства. Упрощены требования для получения 138 видов лицензий и документов разрешительного характера, 42 из них полностью отменены.

В целях устранения препятствий и барьеров, проявлений коррупции при выделении земельных участков для предпринимательской деятельности внедрен порядок приобретения их через электронный аукцион.

Установлен строгий запрет на изъятие земельных участков для государственных и общественных нужд, снос недвижимости до тех пор, пока собственнику не будет возмещен ущерб.

Гарантирован порядок полного возмещения имущественного ущерба, нанесенного инвесторам и предпринимателям.

Предусматривается также освобождение со следующего года предпринимателей от уплаты налога на прибыль и единого налогового платежа при экспорте продукции, работ и услуг.

Продолжается целенаправленная работа по ускоренному развитию туризма, дальнейшему повышению качества оказываемых в сфере услуг, эффективному использованию туристического потенциала регионов и созданию рабочих мест, формированию новых национальных туристических продуктов.

Мы и в следующем году продолжим работу по снижению уровня инфляции, всесторонней поддержке активного предпринимательства, созданию широких возможностей для инвесторов.

Дорогие друзья!

Как вы знаете, в нынешнем году численность населения нашей страны превысила 33 миллиона человек. Конечно, это немалая цифра.

Мы должны гарантировать реализацию социальных прав наших граждан, в частности, достойные условия жизни, обучение и профессиональную подготовку молодежи, обеспечение ее работой и жильем.

 

В Конституции страны закреплено право каждого человека на квалифицированное медицинское обслуживание. Практическое воплощение этого важного положения является гарантией сохранения генофонда нации, развития государства и общества.

В результате широких, комплексных реформ средняя продолжительность жизни в стране увеличилась с 67 лет в 1990 году до 74 лет в 2017 году. Детская смертность сократилась в 3 раза. Мы должны стремиться к дальнейшему улучшению этих показателей.

В нашей стране принимаются важные практические программы, нацеленные на укрепление здоровья населения.

Так, буквально на днях согласно Указу Президента Республики Узбекистан была принята Концепция развития системы здравоохранения в 2019-2025 годах.

В соответствии с требованиями времени многое делается для развития частных медицинских учреждений. Только в 2018 году в республике их создано свыше 400.

Как говорится, ребенок воспитывается с рождения. Поэтому реформировать сферу образования и воспитания мы начали с самого первого звена – дошкольного образования.

Для сравнения хочу привести один пример: за последние два года число детских садов в стране увеличилось на 1 400 и достигло в настоящее время 6367.

Количество созданных на основе государственно-частного партнерства детских садов за последний год удвоилось, сегодня их насчитывается уже 568. Начата практическая работа по организации еще 1 тысячи таких дошкольных учреждений.

В нынешнем году осуществлена значительная работа по реформированию системы народного образования, улучшению условий труда педагогов. Поэтапно растет заработная плата учителей, внедряются новые механизмы стимулирования их труда.

Большие реформы произошли и в следующем звене системы – высшем образовании.

За последние два года в стране создано 5 новых вузов и 12 филиалов престижных зарубежных высших учебных заведений.

Как вам известно, в целях подготовки и повышения квалификации в ведущих зарубежных образовательных центрах кадров, необходимых для развития страны, создан фонд «Эл-юрт умиди» («Надежда страны и народа»).

Надо признать, мы вынуждены готовить инициативные, талантливые молодые кадры по самым востребованным в стране направлениям за рубежом, в развитых странах. Поэтому Министерству высшего и среднего специального образования, вузам, научным центрам Узбекистана необходимо эффективно работать в тесном взаимодействии с фондом “Эл-юрт умиди”.

Исходя из задач, поставленных в Стратегии действий, а также предложений граждан, поступивших в ходе диалога с народом, в социальной сфере нам предстоит решить следующие важнейшие вопросы.

Во-первых, необходимо обеспечить соответствие модели социальной защиты, действующей в Узбекистане, общепризнанным международным стандартам и современным требованиям.

Следует отметить, что в нашей стране уделяется особое внимание поддержке лиц с инвалидностью, потерявших кормильца, социально уязвимых и малообеспеченных семей, в частности, обеспечению их доступным жильем.

Только в этом году доступное жилье получили более 21 500 семей.

Наряду с этим в текущем году лица с инвалидностью были обеспечены почти 30,5 тысячи протезно-ортопедических изделий и средств реабилитации. 16 тысяч инвалидов прошли лечение в реабилитационных центрах.

Несомненно, мы и далее на системной основе продолжим эту благородную работу.

Одним из самых актуальных остается вопрос реализации гарантированного нашей Конституцией важного социального права на пенсионное обеспечение.

В частности, начиная с 2019 года предельный размер пенсионных выплат будет увеличен с 8 до 10 минимальных размеров заработной платы и работающим пенсионерам пенсия будет выплачиваться в полном объеме.

Во-вторых, следует усилить социальную поддержку медицинских работников, создать им достойные условия труда и усовершенствовать систему его стимулирования.

Думаю, нет необходимости лишний раз говорить о том, насколько сложна профессия врача, какого кропотливого труда, силы воли и стойкости она требует.

Однако возникает вопрос: создали ли мы соответствующие условия для медицинских работников? Отвечают ли оплата и условия их труда его сложности и ответственности? К сожалению, нет.

С 1 декабря этого года мы повысили размер их заработной платы, и это только первый шаг. Мы и впредь будем всемерно поддерживать медицинских работников – представителей самой благородной профессии.

В будущем в целях оказания населению гарантированных медицинских услуг мы должны внедрить систему обязательного медицинского страхования.

В-третьих, необходимо с учетом передового зарубежного опыта пересмотреть образовательные стандарты и методики обучения в сфере народного образования с точки зрения выявления индивидуальных способностей учащихся.

Сделав все возможное для реализации талантов и потенциала наших детей с самого раннего возраста, приложив все усилия для их гармоничного развития, мы воспитаем еще много таких великих личностей, как Беруни, Ибн Сино, Улугбек. Я полностью в этом уверен.

В-четвертых, во многих случаях профессиональные колледжи, к сожалению, превратились в учреждения для выдачи дипломов по невостребованным профессиям.

В ходе поездок в регионы страны я стараюсь как можно больше беседовать с людьми. Вы удивитесь, но на местах не хватает квалифицированных трактористов, механизаторов. Сложно найти знающих свое дело землеустроителя или водника. Выпускников колледжей зачастую приходится заново обучать нужным профессиям.

Так где же профессиональное обучение? Почему не изучается рынок труда? К сожалению, никто всерьез до сих пор не задался этими вопросами.

Министерству высшего и среднего специального образования необходимо совместно с Министерством занятости и трудовых отношений принять меры по прогнозированию потребности реального сектора экономики в кадрах минимум на 10–15 лет вперед и исходя из этого осуществлять их подготовку.

В-пятых, нам нужно принять безотлагательные меры по обеспечению занятости населения и сокращению уровня безработицы.

Возникает вопрос: каково реальное число безработных в нашей стране? Какой процент населения занят в неофициальном секторе? Сколько наших соотечественников уехали за рубеж в поисках работы?

Нам следует понять, что один безработный – это десять проблем. Если попытаться оценить потенциальный ущерб, наносимый семье, махалле, обществу, вы увидите, насколько острым является этот вопрос.

Весомая работа проделана в рамках принятых в нынешнем году программ «Каждая семья – предприниматель» и «Молодежь – наше будущее». Населению, особенно молодежи, предоставлены большие льготы в целях поддержки их инициатив, организации бизнеса.

Мы будем оказывать им всестороннее содействие и в следующем году и возьмем под строгий контроль выполнение этих программ.

Не только экономические, но и многие социальные проблемы нам удастся решить, если мы будем развивать предпринимательскую деятельность, инициативность нашей молодежи, научим ее управлять финансовыми средствами.

В-шестых, нам предстоит усовершенствовать работу по строительству доступных домов по обновленным типовым проектам в сельской местности и многоквартирных домов в городах.

Из отдаленных регионов в Виртуальную приемную поступает множество обращений и жалоб о качестве этих домов.

Учитывая запросы и пожелания граждан, недавно мы приняли программу, предусматривающую меры по расширению масштабов и улучшению качества строительства жилья для социально уязвимых слоев населения.

Руководители ведомств, ответственные за исполнение данной программы, должны добросовестно отнестись к исполнению возложенных на них задач.

Уважаемые соотечественники!

За последние два года было принято 90 законов и свыше 2 тысяч указов и постановлений, направленных на реализацию конституционных прав и свобод, улучшение условий жизни наших граждан, решение накопившихся за многие годы проблем.

Надо сказать, что 20 процентов из более чем

13 тысяч задач, определенных в принятых актах законодательства, не было выполнено в установленные сроки. Это свидетельствует о том что, Кабинет Министров и руководители ряда государственных и хозяйственных ведомств, а также хокимиятов на местах  безответственно относятся к данному вопросу.

Мы должны резко сократить количество ненужных собраний в центре и на местах, от которых люди уже устали, и больше заниматься практической работой для достижения конкретных результатов.

Исходя из целей и задач проводимых нами реформ, думаю, настало время коренным образом пересмотреть деятельность Кабинета Министров, чтобы превратить его в по-настоящему высший орган исполнительной власти.

Хочу отметить, что ни в одной стране глубокие социально-экономические реформы не осуществлялись легко и быстро.

Следует также открыто сказать, что реформы не по душе некоторым чиновникам, привыкшим думать и работать по-старому. Ведь изменения, обновления, видите ли, нарушают их покой и размеренное существование.

Однако реформы являются требованием самой жизни, и их не остановить. Эту истину должны глубоко осознать руководители всех уровней.

Уважаемые участники собрания!

 

Известно, что организация контроля за исполнением законов входит в число конституционных полномочий Председателя Сената и Спикера Законодательной палаты. Но, к сожалению, мы не видим кардинальных изменений в деятельности парламента в данном направлении.

В этом году государственным органам и должностным лицам Сенат направил лишь 2 парламентских запроса, а Законодательная палата - 3.

Мы считаем достижением, что на заседаниях парламента заслушиваются отчеты руководителей центральных органов и регионов. Но возникает вопрос: если на парламентских слушаниях отчитались руководители, то какие решения принял парламент и направил на исполнение по результатам слушаний? Приняты ли меры в отношении министров или хокимов, деятельность которых признана неудовлетворительной?

Где, наконец, четкая позиция народных представителей?

К примеру, кто из сенаторов или депутатов направлял запрос руководству Министерства финансов или Государственной налоговой службы, поинтересовался состоянием исполнения Концепции совершенствования налоговой политики?

Главный недостаток – Олий Мажлис так и не стал ареной дебатов по актуальным вопросам развития страны.

В связи с этим считаю целесообразным, чтобы палаты Олий Мажлиса, не ограничиваясь рассмотрением исполнения законов и заслушиванием отчетов руководителей, ввели в практику системное изучение состояния дел с непосредственным выездом на места и выработкой соответствующих предложений.

В свою очередь, и граждане должны ощущать свою сопричастность к происходящим реформам. Только так мы достигнем намеченных целей и выполним поставленные перед собой задачи.

В этом процессе чрезвычайно важна роль сильного и действенного общественного контроля. Поэтому мы решили в следующем году создать портал «Общественное мнение».

Все мы хорошо понимаем, что в осуществлении общественного контроля важную роль играют средства массовой информации.

Я постоянно наблюдаю за их деятельностью. К сожалению, в газетах, на телевидении и радио критические статьи и передачи о сути реформ, проблемах, связанных с исполнением принимаемых законов и решений, расследования по обращениям граждан — очень редкое явление.

А ведь средства массовой информации призваны стать настоящими защитниками интересов народа в процессе преобразований. Для этого они должны обладать решимостью и профессиональным мастерством, объективностью и способностью к глубокому анализу.

В целях повышения результативности проводимых коренных реформ нам необходимо реализовать следующие задачи.

Во-первых, парламентские запросы палат Олий Мажлиса и парламентские слушания должны превратиться в мощное средство, обеспечивающее исполнение законов и решений, эффективность реформ.

Во-вторых, было бы целесообразно, чтобы депутаты и сенаторы с выездом на места системно и глубоко изучали волнующие население проблемы и ставили соответствующие задачи перед правительством и хокимиятами, требовали их решения, а также принимали конкретные меры по совершенствованию законодательства.

В-третьих, думаю, настало время отказаться от практики принятия подзаконных актов и принимать законы прямого действия.

К примеру, сейчас действует 8 законов, 14 указов и свыше 100 подзаконных актов, регулирующих отношения в сфере иностранных инвестиций.

Однако местным и зарубежным инвесторам не важно, сколько у нас принято указов и постановлений, важна лишь четкая и эффективная работа всей системы в этой сфере.

Я попросил бы наших уважаемых депутатов стать более активными, взять инициативу по разработке проектов законов в свои руки. Они должны быть не сторонними наблюдателями, а инициаторами и авторами законов. Именно этого ждут от них избиратели, наш народ.

Нам необходимо незамедлительно сформировать перечень потерявших свое значение законов и принять законы прямого действия на основе глубокого критического изучения имеющихся проблем, с учетом современной мировой практики.

В-четвертых, создание любого закона или постановления требует глубокого анализа существующих в той или иной сфере проблем, изучения передового опыта, одним словом, кропотливого труда.

Нам не следует забывать, что улучшение условий жизни нашего народа – конечная цель принятия актов законодательства.

Ключевым является своевременное доведение их сути и значения до исполнителей и населения, обеспечение их неукоснительной реализации. Нам надо усилить роль органов юстиции в этом вопросе.

Дорогие соотечественники!

Любой закон помимо предоставления определенного права налагает также обязанности.

Основной закон нашей страны обязывает граждан соблюдать Конституцию и законы, уважать права, свободы, честь и достоинство других людей.

Формирование правового сознания и правовой культуры в обществе зависит прежде всего от среды и воспитания.

Приведу один пример. В канадском городе Калгари, в котором насчитывается более 1 миллиона транспортных средств, за 10 месяцев текущего года в дорожно-транспортных происшествиях погибли

10 человек.

Для сравнения, в нашей стране, где в общей сложности имеется более 2,5 миллиона единиц автомобильного транспорта, за этот же период на дорогах погибли свыше 1 600 человек. Разве это не трагедия, не огромная утрата?

Мы повысили ответственность за нарушение правил дорожного движения. Но достаточно ли этого для решения проблемы? Думаю, нет.

Причина таких правонарушений связана с проблемами в правовой культуре. Пока мы не сформируем высокую правовую культуру в нашем обществе, не положим конец подобным явлениям, нарушения закона будут продолжаться.

Уважение к закону воспитывается на основе правосознания и правовой культуры наших людей. Иначе говоря, одни соблюдают законы из страха наказания, другие уважают закон благодаря полученному в детстве воспитанию.

Поэтому мы должны в первую очередь проводить широкую разъяснительную работу среди населения, особенно молодежи, по правовым вопросам. Проще говоря, мы обязаны научить наших детей с ранних лет понимать, что можно, а что недопустимо, при этом мы сами должны быть для них примером.

Безусловно, в школьную программу входят занятия по предмету «Право», однако они проводятся формально, воспитательное значение права отходит на задний план. Не налажена системная пропаганда законодательных актов ответственными ведомствами.

Нам надо повышать правовые знания населения, пропагандировать содержание законов эффективными методами, используя возможности учебных заведений, средств массовой информации, интернет-ресурсов, литературы, искусства, религиозных учреждений.

К сожалению, зачастую мы начинаем говорить об Основном законе только тогда, когда остается 10-15 дней до Дня Конституции, хотя изучение Конституции и лежащих в ее основе идей должно быть процессом непрерывным.

Вы, наверное, помните, что много лет назад Олий Мажлисом было принято постановление по широкому изучению и пропаганде Конституции среди населения.

Однако за минувшее время в общественно-политической и экономической жизни нашего общества произошло немало изменений. Необходимо обновить это постановление, привести его в соответствие с современными требованиями.

Одним словом, каждая статья нашей Конституции должна стать правилом жизни, руководством к действию.

Для этого нам необходимо создать эффективные механизмы системного изучения Основного закона в школах, вузах, махаллях и трудовых коллективах. Мы должны сформировать в нашем обществе такую правовую культуру, при которой соблюдение Конституции и законов, уважение прав и свобод, чести и достоинства человека будет не обязанностью, а неотъемлемой частью повседневной жизни.

В целом наши граждане должны не только не нарушать  законы, а быть заинтересованы в их соблюдении.

Хочу обратить ваше внимание еще на один вопрос.

К сожалению, наше общество пока полностью не избавилось от иждивенческих настроений.

Каждому из нас необходимо осознать: чтобы жить хорошо, прежде всего нужно хорошо трудиться и, помимо понимания прав и свобод, глубоко чувствовать свою ответственность. Утверждение в жизни этого важного принципа зависит только от нас самих.

Какими бы высокими и труднодостижимыми ни казались наши цели, для их достижения у нас есть все возможности. Источником силы и энергии на этом пути нам служат богатое духовное наследие, созидательный потенциал нашего народа.

Мы и впредь, объединив усилия всего общества, направим наши знания, опыт и ресурсы на обеспечение благополучной жизни в стране, будущего наших детей.

Вопросы укрепления мира и стабильности, прав и свобод граждан, всесторонней поддержки молодого поколения в стремлении к обретению современных знаний и профессий, реализации своих талантов и способностей и в дальнейшем будут находиться в центре наших реформ.

Во внешней политике мы будем беречь и развивать дружественные связи и сотрудничество во всех сферах со странами ближнего и дальнего зарубежья, прежде всего с нашими соседями.

Пользуясь случаем, позвольте искренне приветствовать участвующих в сегодняшнем торжественном собрании уважаемых послов иностранных государств, представителей международных организаций, пожелать мира и благополучия их странам и народам.

Дорогие друзья!

История свидетельствует:

всесторонне развитое поколение – основа великого будущего,

созидательный труд народа – основа благополучной жизни,

дружба и сотрудничество – гарантия процветания!

Эти важнейшие принципы, прошедшие испытание временем, вдохновляют и мобилизуют нас на достижение все новых рубежей.

Уважаемые соотечественники!

Еще раз сердечно поздравляю вас с Днем Конституции Республики Узбекистан.

Желаю вам, всему нашему народу здоровья, счастья и добра, новых успехов и удач.

Спасибо за внимание.

 

MAPPE DI INVESTIMENTO DELLE REGIONI DELL'UZBEKISTAN_RUS

posted 9 Aug 2018, 11:29 by Webmaster Ambasciata   [ updated 19 Sep 2018, 13:02 ]

https://mfa.uz/map/map.html

L’Uzbekistan lancia il sistema elettronico del rilascio di visti d’ingresso (e-visa.gov.uz)

posted 15 Jul 2018, 05:37 by Webmaster Ambasciata   [ updated 20 Nov 2018, 09:03 ]

Il nuovo sistema elettronico del rilascio di visti d’ingresso per il soggiorno turistico in Uzbekistan diventa operativo dal 15 luglio 2018 secondo il D.P.R. n.3836 del 4 luglio 2018 “Sulle misure per ottimizzare la normativa d’ingresso di cittadini stranieri nella Repubblica dell’Uzbekistan”.



Tale sistema, in conformità con il regolamento sul visto elettronico della Repubblica dell’Uzbekistan, prevede la revoca d’obbligo di domanda del visto turistico presso le rappresentanze diplomatiche e gli uffici consolari dell’Uzbekistan all’estero.

La nuova normativa ha scopo di migliorare ulteriormente la procedura di l'ingresso dei cittadini stranieri nel paese e porta alla semplificazione delle procedure per l'ottenimento di un visto di ingresso da parte degli stranieri attraverso l'introduzione di un servizio interattivo per l'elaborazione e l'emissione di un visto di ingresso elettronico, nonché l'ingresso senza visti a breve termine nella Repubblica dell'Uzbekistan per i cittadini di un certo numero di paesi stranieri e l'ingresso senza visto nella Repubblica dell'Uzbekistan per i cittadini stranieri che non hanno raggiunto l'età di 16 anni.

La domanda si elabora in due giorni lavorativi a partire dal giorno successivo all’inserimento della richiesta. La nuova procedura riguarda solo i visti turistici individuali di durata massima di 30 giorni con un solo ingresso nel paese.

Il visto elettronico si rilasciato via la posta elettronica indicata dal richiedente straniero sul portale web
e-visa.gov.uz per il soggiorno di 30 giorni sul territorio dell’Uzbekistan ed è valido nell’arco di 90 giorni dalla data di rilascio.

L’inserimento della richiesta si deve compilare almeno tre giorni lavorativi prima della partenza programmata per l’Uzbekistan. La domanda deve essere compilata in modo assolutamente corretto.

Il pagamento dei diritti consolari per il trattamento della domanda di rilascio del visto elettronico è di 20 dollari statunitensi e non è rimborsabile in caso di rifiuto. Il pagamento si effettua tramite i circuiti elettronici internazionali.

Il visto elettronico non si applica sul documento di viaggio/passaporto ma il cittadino straniero deve presentarlo in formato elettronico o cartaceo al valico di frontiera.

Rimane invariata invece la procedura della richiesta del visto tramite il consolato per tutti altri tipi di visto, anche turistici con multipli ingressi, visti turistici di gruppo ecc. (visto tradizionale) Tutto l'iter da intraprendere in tal caso si trova sul nostro sito. Attenzione a non confondere i due siti:
e-visa.gov.uz per ottenere il visto elettronico in maniera autonoma (si ottiene solo il visto turistico di 30 giorni con 1 solo ingresso), ed altro sito:
evisa.mfa.uz che soltanto fornisce il modulo elettronico della richiesta del visto tramite i consolati (tutti tipi di visti).

Altra novità- transito fino a 5 giorni senza il visto, se il passeggero ha il biglietto per un terzo paese, ma transita in Uzbekistan. Per poter usufruire del periodo di transito senza visto il passeggero deve avere il biglietto per un terzo paese da parte della Compagnia nazionale aerea Uzbekistan Airways (HY), oppure la compagnia aerea con cui ha comprato il biglietto,se diversa da HY;deve avvertire le autorita' della frontiera della presenza di un passeggero che vorrebbe usufruire del transito senza visto.

L’Uzbekistan lancia il sistema elettronico del rilascio di visti d’ingresso (e-visa.gov.uz)

OFICIAL DOCUMENT OF GENERAL ASSEMBLY OF UN

posted 6 Jun 2018, 11:24 by Webmaster Ambasciata   [ updated 19 Sep 2018, 13:10 ]

Seventy-second session 
Agenda item 72 
Promotion and protection of human rights 

Annex to the letter dated 4 May 2018 from the Permanent Representative of Uzbekistan to the United Nations addressed to the Secretary-General 

[Original: Russian] 

Information on the measures taken to ensure the guaranteed labour rights of citizens in accordance with the legislation of the Republic of Uzbekistan and international labour standards 

Since independence, a foundation of standards and legislation established on the basis of the principles and norms of international law has strengthened guarantees of the protection of citizens’ labour rights. 

As a member of the International Labour Organization (ILO), Uzbekistan has ratified 14 ILO conventions, including Nos 29, 105, 138 and 182, which prohibit child labour and forced labour. Their provisions are reflected in the Constitution of the Republic of Uzbekistan, which enshrines the right of every person to employment, a free choice of occupation, fair working conditions, unemployment protection, and the prohibition of forced labour. 

National legislation strictly prohibits child labour and forced labour, including coercion to work through the threat of any form of punishment, including as an instrument to maintain work discipline. Forced labour of any kind incurs administrative penalties. 

Adhering scrupulously to its international obligations and reaffirming its determination to prohibit such phenomena as child labour and forced labour, Uzbekistan is open to constructive international cooperation in that connection. 

Close dialogue between the Government of Uzbekistan and ILO has facilitated the development of organizational and legal structures in this field. Working with ILO, the Government has been methodically implementing the 2017–2020 Decent Work Country Programme. Steps are being taken to incorporate international labour standards, in stages, into national law and law-enforcement practice. 

A Coordinating Council on child labour and forced labour has been established and is operating effectively. In order to develop cooperation with ILO and implement the principles of international labour law, a range of measures has been put in place, and a series of meetings, conferences, seminars and round tables has been organized. 

Through the implementation of consistent measures, a number of positive results have been achieved in terms of adherence to international labour standards and norms. Child labour has been entirely eradicated; efforts are under way and operational mechanisms are being established to prohibit and reject forced labour. As a result of its achievements, Uzbekistan has not appeared on the list of States with serious shortcomings in adherence to the ILO conventions since 2014. 

Despite the measures implemented, much remains to be done to make them integrated and consistent. The unsatisfactory level of activity by State and other entities to inform the international community and international organizations about the large-scale efforts undertaken in Uzbekistan to ensure the guaranteed labour rights of citizens has at times led to a view of the situation that lacks objectivity. 

In addition, there is a considerable obstacle to the prevention and elimination of forced labour in the form of poor execution by State executive and administrative authorities at local level of information campaigns to cater for the needs of seasonal agricultural labour and other community work, and insufficiently organized efforts and lack of knowledge of labour legislation on the part of leaders of organizations, entities and farming enterprises and dekhan farms. 

Particular focus and a radically new approach are required in order to increase the level of mechanization in agriculture; to use new agricultural technology and apply contemporary sustainable development standards to cotton cultivation; to ensure forward-looking development and the adoption and use in agriculture and aquaculture of innovations, scientific advances and modern information and communications technology; to adopt and use effective methods of managing seasonal agricultural labour and material incentives for workers; and to improve the related vocational skills of managers. 

The current situation and the need for greater parliamentary and public oversight have led to the establishment (in October 2017) of a Parliamentary Commission on ensuring the guaranteed labour rights of citizens. It consists of members of the Oliy Majlis Legislative Chamber and Senate, representatives of non-governmental non‑profit organizations and civil society institutions, and has specific responsibilities connected with the guaranteed labour rights of citizens, in close cooperation with the Coordinating Council on child labour and forced labour. 

The Parliamentary Commission has been charged with taking the following action to pursue full implementation of Uzbekistan’s legislation and international agreements regarding the guaranteed labour rights of citizens, to strengthen measures to prevent and eliminate the risk of any form of child labour or forced labour, and to transmit to the wider international community reliable information on the current situation: 

(a) Adopting a series of measures to ensure unconditional implementation of Uzbekistan’s legislation to ensure the guaranteed labour rights of citizens, including legislation to prevent and prohibit the use of child labour or forced labour, as well taking the action provided for in the 2017–2020 Decent Work Country Programme; 

(b) Establishing parliamentary and public oversight against violations of the guaranteed labour rights of citizens by State bodies, companies, institutions, entities and individuals; 

(c) Using of all forms of parliamentary and public oversight in order to ensure the guaranteed labour rights of citizens, in accordance with Uzbekistan’s legislation and international agreements; 

(d) Taking joint action with State executive and administrative authorities at local level to increase the accountability of officials of State bodies and other entities for adherence to the labour rights of citizens, and for timely implementation of the programme for job creation and incorporation of the population into the workforce; 

(e) Performing regular reviews of the effectiveness of action by leaders of State and economic authorities, local government bodies and other entities to implement national legislation and international agreements ensuring the guaranteed labour rights of citizens; 

(f) Conducting local-level studies of problems and shortcomings connected with the implementation of legislation ensuring the guaranteed labour rights of citizens; 

(g) Carrying out inventories of current legislation; developing specific proposals to improve legislation ensuring the guaranteed labour rights of citizens, by means including implementation and ratification of international labour standards; 

(h) Undertaking wide-ranging local awareness-raising campaigns to ensure the sustainability of the gains made in ensuring the guaranteed labour rights of citizens. 

Moreover, in the light of the importance of efforts at local level to ensure the guaranteed labour rights of citizens, and in compliance with recommendations made, the Joqarg’i Ken’es of the Republic of Karakalpakstan and the regional and Tashkent city kengashi of people’s deputies have established local commissions for that purpose. 

A series of measures has been adopted in order to ensure the guaranteed labour rights of citizens in accordance with national legislation and international labour standards. 

The Government of Uzbekistan has been charged with taking concerted action to achieve the following: 

(a) Adoption of market mechanisms, innovation, scientific advances and modern information and communications technology. The aim is to make agriculture more efficient and profitable and increase mechanization through measures including more machine-harvesting of cotton. Such measures will also apply to seasonal agricultural activity; 

(b) Improving the use of existing and new agricultural technology; developing the selection of cotton varieties suited to mechanized harvesting and deriving maximum benefits from mechanization; 

(c) Modernization of existing capabilities in agriculture, in order to improve the competitiveness of agricultural output; 

(d) Devising strategies for the development of Uzbekistan’s agriculture, taking into account the changes in and diversification of the agricultural sector and agricultural output, in order to elicit direct investment, foreign credit and technical cooperation resources; 

(e) Developing a variety of economic incentives for seasonal workers and establishing proposals for improved labour relations in that connection. 

Meanwhile, non-governmental non-profit organizations and other civil society institutions have been urged to take the following recommended action: 

(a) Intensify efforts to adopt public oversight of compliance with international law and national legislation ensuring the guaranteed labour rights of citizens by State executive and administrative authorities at local level, and by companies, entities, institutions and farming enterprises; 

(b) Conduct a wide-ranging public awareness-raising campaign and adopt mechanisms to gather public feedback; adopt operational measures to exert peer pressure against individuals involved in violations of labour law and propose to the competent authorities ways to hold such individuals to account. 

The Office of the Public Prosecutor of Uzbekistan will strictly monitor the implementation of national legislation ensuring the guaranteed labour rights of citizens, including legislation to prevent and prohibit the use of any form of child labour, paying particular attention to adherence to existing norms and legislation during seasonal agricultural and other community work. 

Information on the activities of the Parliamentary Commission is disseminated widely in the media.

  

Il Messaggio del Presidente della Repubblica dell’Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev all’Oliy Majlis (Parlamento)

posted 15 Mar 2018, 05:04 by Webmaster Ambasciata   [ updated 15 Mar 2018, 05:24 ]

           Onorevoli deputati e senatori!

Egregi concittadini!

Gentili ospiti!


Oggi siamo tutti compartecipi a un evento politico molto importante nella vita della nostra Patria.

Il Presidente della Repubblica dell’Uzbekistan per la prima volta rivolge il suo Discorso al Parlamento del paese Oliy Majlis.

Siamo a conoscenza che in molti paesi sviluppati del mondo, il capo dello stato rivolge un Messaggio al parlamento con le questioni più importanti e attuali sullo sviluppo politico, democratico, economico e sociale del paese.

Credo che nella realtà odierna tale approccio democratico alla gestione dello stato sia particolarmente richiesto e sia in sintonia con le riforme su larga scala adottate in Uzbekistan, in particolare, con il principio del dialogo con la gente e possa migliorare ulteriormente l'efficienza delle nostre attività.

Alla riunione partecipano i membri del Senato, i deputati della Camera Legislativa dell’Oliy Majlis e, tramite la videoconferenza, i deputati dei Kengash distrettuali, di città e regionali, i dirigenti degli enti esecutivi e della gestione economica a tutti i livelli.

Permettetemi di rivolgervi questo Messaggio dedicato ai principali risultati del lavoro svolto nel 2017, anno che ha segnato l'inizio di una nuova fase del nostro sviluppo, e alle aree prioritarie di sviluppo sociale ed economico della Repubblica dell'Uzbekistan per il 2018.

Sono state mobilitate tutte le forze e le capacità dello stato e della società per adempiere i compiti stabiliti per il 2017 dalla Strategia di un ulteriore sviluppo del nostro paese.

L’attuazione delle misure illustrate nel Programma Statale "L’anno del dialogo con il Popolo e degli interessi umani" ha rappresentato il passo più rilevante su questa strada.

È importante notare che il nostro popolo sostiene le riforme su larga scala che si stanno attuando nel paese. I primi risultati di queste riforme si sentono oggi nella vita dei nostri concittadini, facendo crescere le loro attività sociali e accrescere la fiducia nel futuro.

Il nostro governo prende decisioni riguardanti la vita del paese attraverso il dialogo con la gente, tenendo conto delle opinioni dei cittadini. Pietra angolare della nostra attività è il principio: “Non è il Popolo che serve le istituzioni governative, ma gli enti statali sono a servizio del Popolo”.

Gli impiegati degli enti statali, in primo luogo i dirigenti, non si limitano soltanto al lavoro d’ufficio, ma vanno nei luoghi  pubblici, impegnandosi a risolvere i problemi più urgenti della popolazione.

Possiamo annoverare con certezza il 2017 nella storia dell’Uzbekistan come l’anno di creazione del nuovo sistema di dialogo diretto con i cittadini e risoluzione efficace dei loro problemi vitali.

I Centri Popolari di accoglimento degli appelli della popolazione e la Ricezione Virtuale del Presidente della Repubblica dell'Uzbekistan sono gli strumenti principali del sistema e sono diventati una sorta d’istituzione democratica per elaborare gli appelli dei cittadini.

Sono state ricevute oltre un milione e mezzo di richieste e appelli di cittadini in breve periodo, e sono stati risolti positivamente i problemi popolari accumulati nel corso degli anni, il che indica l’approvazione della democrazia in Uzbekistan non a parole ma con i fatti.

Un altro considerevole risultato del lavoro di questo sistema è stato l’aumento della responsabilità personale dei dirigenti locali per la rapida correzione di errori e carenze.

Tenendo conto degli interessi del popolo, sono in atto dei cambiamenti fondamentali nelle più importanti istituzioni di garanzia della giustizia sociale: nel sistema giuridico e giudiziario, d’ufficio del pubblico ministero e dei dipartimenti degli affari interni.

Non credo sia necessario soffermarsi sulla questione perché ne abbiamo già parlato dettagliatamente alla solenne riunione dedicata al 25° anniversario dell’adozione della Costituzione della Repubblica dell'Uzbekistan.

Nel 2017 più di 1100 persone, che fino ad ora vivevano in
Uzbekistan senza la cittadinanza, sono riuscite ad ottenerla. Lo considero una conferma in più della garanzia dei diritti umani e delle libertà nel nostro paese.

Quest’anno in ambito economico abbiamo compiuto i primi passi per attuare quelle riforme efficaci che soddisfino i requisiti moderni.

Sono state adottate e attuate coerentemente leggi, decreti, risoluzioni, programmi appropriati per organizzare e successivamente liberalizzare la nostra economia, migliorando il quadro giuridico, modernizzando e diversificando la produzione.

Nel paese in un breve periodo sono stati avviati 161 grandi progetti industriali, che ci consentiranno una maggiore produzione per un valore di 1,5 trilioni di sum l’anno prossimo.

Ad esempio, nella centrale termoelettrica di Tashkent è stato messo in funzione un impianto a ciclo combinato per aumentare la produzione di energia elettrica di 2,5 miliardi di kilowatt.

Continuano i lavori per la costruzione di un secondo impianto a ciclo combinato nella centrale termica di Navoi e di un impianto idrometallurgico collocato sulle miniere d'oro di Avminza-Amantai nel KyzylKum.

L’impianto siderurgico di Almalik ha iniziato i lavori sullo sviluppo delle miniere “Yoshlik-1” e “Yoshlik-2”.  È stata accelerata la costruzione di grandi opere come serbatoi di Sardoba, Fergana, Tupalang.  È stata completata l’elettrificazione della ferrovia Fergana – Margilan.

Con la messa in funzione di un altro grande progetto: dell’impianto di trattamento di gas di Kandym, nel 2018 sarà aumentata l’estrazione di gas naturale di 4 100 000 000 di metri cubi, di 67 000 tonnellate di condensato e di 106 000 tonnellate di zolfo. Una delle locomotive dell’economia dell’Uzbekistan, l’impianto di trattamento del gas di Mubarek prevede la messa in funzione dei reattori di desolforazione di sei miliardi di metri cubi del gas naturale.

La società "Uzagrotehsanoatholding” S.p.A. prevede di produrre più di 5000 trattori moderni, più di 1000 raccoglitrici di cotone e più di 2000 rimorchi.

Ci sono molti altri esempi come questi.

Abbiamo criticamente rivisto il metodo inaccettabile nella politica economica: correre a numeri irreali, presentando piani utopici non aderenti con la realtà. L’obiettivo principale delle nostre riforme è raggiungere risultati concreti e garantire gli interessi umani.

A seguito delle misure attuate nel 2017, è aumentato il volume delle esportazioni del 15%, portando il tasso di crescita economica al 5,5%. Il saldo positivo nel commercio estero ha raggiunto 854 milioni di dollari statunitensi.

Abbiamo iniziato la conversione libera della nostra valuta nazionale sum. Le persone giuridiche e fisiche possono effettuare senza limiti le operazioni di compravendita della valuta straniera nelle banche commerciali. Con la liberalizzazione, il volume delle operazioni di compravendita di valuta estera è cresciuto di 1,5 volte, raggiungendo 1,3 miliardi di dollari statunitensi e le riserve auree e valutarie dell’Uzbekistan sono aumentate di 1,1 miliardi di dollari statunitensi.

Nel 2017 hanno iniziato a funzionare dodici zone economiche libere e quarantacinque zone industriali, consentendo uno sviluppo accelerato delle nostre regioni. Prossimamente si prevede la creazione di altre cinquanta nuove zone industriali.

La questione di creazione di nuovi posti di lavoro è estremamente importante per noi ed era costantemente al centro dell’attenzione durante l’anno. La costruzione delle nuove imprese industriali, lo sviluppo delle piccole imprese e dell’imprenditoria privata, l’ampliamento dei servizi nel 2017 ha consentito di organizzare oltre 336 mila nuovi posti di lavoro. Ci siamo dati un compito prioritario per garantire l’occupazione della popolazione e continueremo ad attribuire un’importanza particolare alla crescita di questi indicatori non solo in termini quantitativi ma anche qualitativi.

Prosegue l’attuazione dei programmi adottati per riformare la sfera sociale, una delle direzioni molto importanti nella politica statale.

Per molti anni il problema di edilizia abitativa è rimasto il bisogno primario che preoccupava la nostra popolazione, in particolare gli impiegati pubblici e le famiglie disagiate. Sarà giusto ammettere che non abbiamo prestato la giusta attenzione a questa questione.  Quest’anno, considerando le esigenze delle persone, abbiamo iniziato la costruzione di abitazioni accessibili seguendo i progetti rinnovati con l’accesso a mutui agevolati.

Nelle città e zone rurali sono state costruite case standard e multipiano con una superficie abitativa di oltre 3,5 milioni di metri quadrati. Il volume della costruzione dell’edilizia residenziale è aumentato di 20 volte rispetto al 2007, di 3,5 volte rispetto al 2010, l’anno in cui è stato attuato il programma di edilizia residenziale sui progetti standard, e di 2 volte rispetto al 2014.

È opportuno sottolineare, che in 25 anni abbiamo iniziato per la prima volta la costruzione degli edifici confortevoli multipiano a prezzi accessibili per la popolazione. Nel 2017 sono stati costruiti e consegnati alloggi “chiavi in mano” per una superficie di oltre 800 mila metri quadrati.

Nella città di Tashkent quest’anno sono stati costruiti 420 mila metri quadrati di alloggi, superando di 3 volte il volume di costruzioni del 2016.

La questione di edilizia residenziale accessibile per la popolazione resta attuale e noi continueremo a lavorarci, aumentando la scala del lavoro anche l’anno prossimo.

La gente vuole vedere dei cambiamenti positivi nella sua vita non domani o nel lontano futuro ma oggi. E il nostro popolo laborioso, magnanimo e generoso ne ha il pieno diritto.

Sono state adottate misure concrete per migliorare la situazione ambientale della regione del Mare d'Aral.  Sono stati assegnati oltre 200 miliardi di sum al Fondo per lo sviluppo della regione del Mare d’Aral, istituito presso il Ministero delle Finanze.

Una parte delle risorse stanziate è stata destinata al miglioramento di approvvigionamento idrico e delle condizioni di vita degli abitanti della Repubblica del Karakalpakistan e della regione di Khorezm. Inoltre, in queste regioni è stata completata la ricostruzione e riparazione di oltre 3000 chilometri di strade interne.

Quest’anno abbiamo prestato particolare attenzione alla costruzione di nuovi istituti scolastici e alla ristrutturazione di quelli esistenti: 12 nuove scuole secondarie, 320 ricostruite e 152 scuole completamente rinnovate. Inoltre, sono stati costruiti 107 istituti prescolastici e completamente rinnovati 195.

Considerando il grande ruolo e importanza dell’istruzione dei nostri figli fin dalla tenera età, abbiamo istituito il Ministero dell'istruzione prescolare. Dobbiamo rinforzare la base materiale e tecnica del settore e costruire nei prossimi 3- 4 anni in tutte le regioni del paese e arredare migliaia di nuove scuole materne, elevando la qualità della formazione e dell’istruzione.

Abbiamo ripristinato il ciclo d’istruzione della durata di undici anni nel sistema educativo di istruzione e di formazione sulla proposta di molti genitori, insegnanti, studenti, società civile. Per soddisfare la mancanza del personale docente nella regione di Tashkent, è stato organizzato l’Istituto statale pedagogico nella città di Chirchik.

Sono stati aperti i dipartimenti d’istruzione extramurale in 15 istituti d’istruzione superiore per consentire di conseguire la laurea universitaria a oltre 5000 pedagoghi diplomati nei collegi.

Nel sistema d’istruzione e di formazione sono state create le scuole denominate in onore di Muhammad Khwarizmi e MirzoUlugbek, specializzate nello studio approfondito delle scienze esatte con l’applicazione di approccio creativo e innovativo. 

Prosegue un notevole lavoro per migliorare il sistema dell'istruzione superiore. In particolare, è stato adottato il Programma per lo sviluppo complessivo del sistema d’istruzione superiore negli anni 2017-2021.

Con l’apertura di nuovi istituti e succursali universitarie abbiamo 81 istituti di istruzione superiore, 15 filiali universitarie nelle regioni , 7 filiali delle università straniere. È opportuno notare l’accordo sulla creazione della filiale dell'Istituto di Mosca MISIS nella città di Almalyk e della filiale della Webster University statunitense a Tashkent.

Secondo le esigenze dell’economia reale sono stati aperti dipartimenti extramurali e serali in alcuni istituti d’istruzione superiore.

Sono state adottate delle misure per migliorare il sistema e per rafforzare la base materiale e tecnica dell'Accademia delle Scienze dell'Uzbekistan, ripristinando l'attività di vari istituti e centri di ricerca scientifica nella sua struttura.

Dopo una lunga pausa, si sono svolte le elezioni per l'Accademia delle Scienze: numerosi scienziati talentuosi e autorevoli nel nostro paese e all'estero sono stati insigniti di titoli di accademici. E noi ci aspettiamo dall'Accademia delle Scienze dei risultati pratici nelle ricerche, e dei nuovi sviluppi scientifici.

Tutto questo lavoro costante e coerente è volto al raggiungimento di un unico obiettivo: l’Uzbekistan deve diventare competitivo a livello mondiale nel campo della scienza e del potenziale intellettuale, del personale moderno qualificato, e di alta tecnologia.

 

Gentili amici!

Parlando dello sviluppo della sfera culturale ed umanitaria, prima di tutto, dobbiamo notare che quest'anno sono stati adottati 12 importanti documenti relativi ai temi della cultura, dell'arte, della letteratura e dei mass media.

Al fine di rafforzare il ruolo e l'importanza delle unioni creative nella vita del Paese e consolidare la loro base materiale e tecnica, è stato istituito un Fondo Pubblico "Ilhom" per sostenere figure creative dell'Uzbekistan e sono stati creati "I Club degli Amici" in collaborazione con le istituzioni dell’arte e della cultura, le grandi aziende e le banche.

Inoltre, nel territorio del Parco Nazionale di Tashkent è stato creato il Viale dei Letterari e una nuova sede dell'Unione degli Scrittori; nella Repubblica del Karakalpakistan e altre aree della regione sono state aperte scuole creative denominate in onore dei nostri scrittori e poeti illustri. Sono stati ricostruiti i teatri drammatici regionali di Khorezm e di Jizzax della città di Kokand, ed è stata fondata una filiale regionale di Fergana dell'Istituto Statale d’Arte e Cultura dell’Uzbekistan.

Quando parliamo di progetti, che costituiscono degli eventi importanti nella nostra vita spirituale, è opportuno sottolineare l’inizio del lavoro per organizzare l'attività delle istituzioni scientifiche ed’istruzione, come il Centro della Civiltà Islamica in Uzbekistan; Centri internazionali di ricerca scientifica “Imam Bukhari” e “Imam Termizi”, l’Accademia Islamica.

Sono state create scuole per lo studio del Hadith, della legge islamica, sufismo e di altre materie presso i complessi commemorativi dei nostri intellettuali.

Naturalmente, il nostro lavoro in questa direzione ha una profonda base scientifica e pratica.

È risaputo che la nostra terra situata al crocevia di culture e civiltà antiche ha cresciuto migliaia di scienziati, pensatori, grandi poeti e teologi. La loro eredità inestimabile in campi delle scienze esatte e delle conoscenze religiose e filosofiche oggi rappresenta il patrimonio spirituale di tutta l'umanità.

Attualmente, le librerie dell'Uzbekistan conservano più di 100 mila manoscritti antichi unici non esplorati, in attesa di ricercatori e lettori.

Le pagine di queste rarissime opere possono rivelare risposte a molteplici problemi attuali. In particolare, pensieri e idee profonde rimaste pertinenti fino ad oggi che rivelano la vera essenza umanistica dell'Islam, invitando tutte le persone al Bene, alla carità e all'armonia, indipendentemente dalla loro nazionalità, religione e status sociale.

Dobbiamo francamente ammettere che noi, essendo gli eredi di un patrimonio così unico, non abbiamo fatto abbastanza per studiarli, farli conoscere ai nostri concittadini, specialmente alla generazione più giovane e alla comunità internazionale.

Parliamo molto della necessità di combattere l'ignoranza religiosa e le correnti estremiste con l’istruzione, diffondendo le idee di giustizia e conoscenza scientifica. Ovviamente, è corretto. Ma dov'è questa illuminazione, questa conoscenza se non in questi libri lasciati dai nostri grandi antenati?

Tutte le nostre azioni pratiche in questo campo sono finalizzate a raggiungere proprio quest’obiettivo nobile e stimolano grande interesse e attenzione non solo nel nostro paese, ma anche all'estero.

Pertanto, è inaccettabile che nel nostro paese che agisce con importanti iniziative in quest'ambito e nella nostra società l’erede di tale inestimabile ricchezza e con ottimi intellettuali, migliaia di ulama (maestro di scienze religiose) illuminati, appaiano seguaci del fondamentalismo religioso.

 

Egregi partecipanti all'incontro!

Nel 2017 è stato svolto un grande lavoro nel campo dell'educazione fisica e dello sport.

Tutti noi siamo soddisfatti dei successi sportivi della nostra gioventù. Si dichiarano sempre più numerosi nuovi campioni mondiali e continentali, i grandi maestri internazionali di scacchi.

Quest’anno gli atleti uzbeki hanno ottenuto ottimi risultati in varie competizioni come: pugilato, judo, taekwondo, sollevamento pesi, lotta libera, sambo.

Il 2017 rappresenta una pagina brillante nella storia del kurash nazionale uzbeko. Durante l'ultima riunione dell'Assemblea Generale del Consiglio Olimpico dell'Asia, tenutasi a settembre in Turkmenistan, è stata presa la decisione di includere questa disciplina sportiva nel programma dei Giochi Asiatici. Così, alla XVIII Edizione dei Giochi Asiatici, che si terranno in Indonesia nel 2018, atleti provenienti da diversi paesi parteciperanno anche ad una gara di kurash nazionale uzbeko.

Al momento stiamo lavorando per migliorare le attività del Comitato Olimpico Nazionale dell'Uzbekistan. D’ora in poi gli allenamenti per i Giochi Olimpici e altre competizioni prestigiose, seguirà gli standard internazionali.

Oggi, da quest'alta tribuna, vorrei esprimere la mia profonda gratitudine a tutti i nostri giovani atleti, ai loro mentori ed allenatori per i loro meriti nello sviluppo del nostro sport nazionale e augurargli nuove vittorie.



Gentili compatrioti!

Nel periodo passato abbiamo raggiunto risultati rilevanti in materia di politica estera, sviluppando relazioni amichevoli e reciprocamente vantaggiose con gli stati esteri, in primo luogo con i paesi limitrofi.

Nell’arco dell’anno sono state organizzate 21 visite di alto livello, riunioni con leader e rappresentanti di oltre 60 stati ed organizzazioni internazionali.  A seguito di incontri, sono stati stipulati oltre 400 accordi e firmati contratti commerciali e di investimento per un valore complessivo di quasi 60 miliardi di dollari USA.

Al fine di attuare tempestivamente i documenti adottati, sono state elaborate 40 "tabelle di marcia" da seguire congiuntamente con i nostri partner esteri.

Applicando il principio "L'Asia Centrale rappresenta la priorità principale della politica estera dell'Uzbekistan", siamo riusciti a creare un'atmosfera politica nuova nella nostra regione, rafforzare le interrelazioni basate sulla fiducia reciproca e sul buon vicinato.

Abbiamo stabilito una cooperazione strategica con il Turkmenistan ed il Kirghizistan.  Sono stati firmati importanti documenti con il Kazakistan per approfondire ulteriormente la strategica partnership, accordi economici per un valore complessivo di 2 miliardi di dollari statunitensi. Stiamo rafforzando la cooperazione con il Tagikistan ed è in funzione la rotta aerea Tashkent - Dushanbe.

La firma del Trattato sul confine di Stato con il Kirghizistan rappresenta un passo importante per garantire la sicurezza e la stabilità in Asia Centrale.

Sono stati stipulati importanti accordi, reciprocamente vantaggiosi, per la cooperazione con la vicina Repubblica Islamica dell'Afghanistan, sono stati avviati lavori su nuovi progetti economici.

Abbiamo raggiunto efficienti accordi con la Russia, la Repubblica Popolare Cinese, la Corea del Sud, la Turchia, gli Stati Uniti d’America, i paesi dell'Unione Europea e i paesi musulmani.

L’Uzbekistan sta sviluppando su un nuovo livello la cooperazione con strutture internazionali come le Nazioni Unite, l'Organizzazione per la Cooperazione Islamica, l'Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai, la Comunità degli Stati Indipendenti.

È stata ripristinata la cooperazione con la Banca Europea per la ricostruzione e lo sviluppo e sono stati creati partenariati con la Banca Europea per gli investimenti. Procede e acquista un carattere dinamico, l’interazione con la Banca Mondiale, il Fondo monetario internazionale, la Banca Asiatica di sviluppo, la Banca Islamica per lo sviluppo, la Banca Asiatica d’investimento per le infrastrutture.

Le trasformazioni positive in corso aumentano l'interesse per L'Uzbekistan nell'arena internazionale e servono a rafforzare il nostro status nella comunità mondiale.

Certo, possiamo parlare a lungo del lavoro che abbiamo svolto durante l'anno. Tuttavia, capiamo che sono soltanto i primi passi su questo cammino che ci siamo scelti, un cammino non facile ma l'unico da percorrere.

Colgo l'occasione per esprimere la mia sincera gratitudine a tutti coloro che hanno partecipato attivamente alla realizzazione del Programma statale "L’anno del dialogo con il Popolo e degli interessi umani", ai rappresentanti delle organizzazioni governative e non governative, delle associazioni di categoria e delle imprese e a tutti coloro che hanno contribuito a questa nobile causa.

 

Egregi partecipanti all'incontro!

Secondo la buona tradizione consolidata nel nostro paese, ora dobbiamo scegliere il titolo per il nuovo anno 2018.

Abbiamo pensato molto a questo proposito. Abbiamo studiato attentamente all’opinione pubblica, prendendo in considerazione le richieste e le lettere dei nostri concittadini, ricevute nell’arco dell'anno dai Centri Popolari di accoglimento degli appelli della popolazione e dalla Ricezione Virtuale del Presidente della Repubblica dell'Uzbekistan, dagli enti statali, e i relativi giudizi espressi durante gli incontri.

Tenendo conto di tutti i suggerimenti e le raccomandazioni, propongo di nominare il nuovo anno 2018 nel nostro paese “L’anno di sostegno all'imprenditorialità attiva, alle idee e tecnologie innovative”.

A questo proposito, vorrei soffermarmi brevemente sulla nozione di imprenditorialità attiva. Questo è un campo dell'economia, dove l'attività imprenditoriale è organizzata utilizzando approccio moderno ed innovativo, tecnologie avanzate e metodi di gestione.

Per "imprenditori attivi", intendiamo uomini d'affari capaci di produrre merce competitiva, ma soprattutto di creare nuovi posti di lavoro, portando benefici non solo a loro stessi e alle loro famiglie, ma all'intera società.

La nostra priorità dovrebbe essere quella di sostenere pienamente gli imprenditori, creando le condizioni favorevoli per l'importazione e l'introduzione di alta tecnologia e degli ultimi progressi della scienza.

Inoltre dobbiamo sviluppare, per loro, ampie opportunità per conseguire formazione avanzata, svolgere tirocini presso le principali aziende e organizzazioni estere e realizzare cooperazioni reciprocamente vantaggiose.

Oggi ci stiamo muovendo verso un percorso di sviluppo innovativo, volto al miglioramento radicale di tutte le sfere della vita dello stato e della società.

Questo è naturale. Dopotutto, chi è che eccelle nel mondo in continuo e rapido sviluppo? Solo uno stato che si basa su un nuovo pensiero, idea e un'innovazione.

Innovazione significa futuro. Se oggi iniziamo a costruire il nostro grande futuro, dobbiamo farlo principalmente basandoci sulle idee nuove e utilizzando un approccio innovativo.

È il motivo per cui abbiamo istituito il Ministero dello Sviluppo Innovativo, incaricandolo con compiti concreti. Ci auguriamo che il Ministero svolga un ruolo di guida nella realizzazione di grandi progetti, non solo nell’economia, ma anche nella vita della nostra intera società.

Nel 2018, concentreremo l'attenzione sullo sviluppo della ricerca scientifica e dell’attività innovativa mettendo a disposizione le risorse finanziarie necessarie, nel pieno sostegno alla partecipazione dei giovani talenti in questo processo, sui progetti e idee creative.

  

I. Obiettivi prioritari per migliorare il sistema di costruzione statale e pubblica.

Gentili rappresentanti del popolo!

La necessità di trovare una soluzione efficace ai problemi attuali nella vita della società e di proseguimento coerente delle riforme su larga scala richiede la creazione di un sistema completamente nuovo nella pubblica amministrazione.

Penso che sia giunto il momento per lo sviluppo e l'adozione della legge "Sul Servizio Pubblico".

Insieme con altre questioni importanti, è indispensabile prevedere la creazione di un sistema di retribuzione e dignitosa sicurezza sociale per gli impiegati pubblici, aumentando contemporaneamente la responsabilità dei funzionari.

Nella pubblica amministrazione, in primo luogo, dobbiamo introdurre criteri e procedure specifiche per migliorare le prestazioni degli organi esecutivi, l'impiego razionale delle risorse umane e dei materiali.

In secondo luogo, è necessario definire chiaramente l'ordine di esecuzione dei compiti assegnati alle autorità esecutive, la portata delle loro responsabilità.

In terzo luogo, dobbiamo ridurre l'impatto amministrativo sull'economia e l'uso diffuso dei meccanismi di mercato. Cioè, è necessario sviluppare adeguati meccanismi di mercato e trasferire delle singole funzioni dallo stato al settore privato, limitando la partecipazione dello Stato alla creazione di strutture commerciali.

In quarto luogo, è importante migliorare i metodi e le tecniche che garantiscono una stretta cooperazione tra gli organismi rappresentativi e gli enti esecutivi e, in seguito, abbandonare l'eccessiva gestione centralizzata.

È essenziale prestare i servizi pubblici direttamente sul posto, ampliando le possibilità finanziarie e altre condizioni per le autorità locali. È importante ottimizzare e semplificare le procedure esistenti, introdurre innovative forme di gestione.

In quinto luogo, è necessario riformare l'istituto del servizio civile, introdurre meccanismi efficaci per combattere la corruzione.

Oggi, la vita stessa ci impone di formare un sistema di servizio pubblico professionale, mobile e orientato al risultato certo, di sviluppare un sistema efficace che possa aprire la strada agli specialisti dell’iniziativa con il ragionamento innovativo, devoti alla Patria e Popolo.

Per adempiere questi compiti, dovremo seguire il Concetto di riforma amministrativa nella Repubblica dell'Uzbekistan.

Come sapete, è stata adottata una legge apposita per la lotta efficace contro corruzione nel paese.

Prosegue coerentemente l’attuazione del programma statale delle misure volte al raggiungimento di obiettivi specifici in questo campo. Di conseguenza, nel 2017, in soli nove mesi,il numero dei reati di corruzione è diminuito del 33% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Dovremmo considerare tali indicatori come i primi risultati della nostra continua lotta contro la corruzione e proseguire a lavorare in questa direzione in modo più deciso.

 

Gentili amici!

Ritengo opportuno soffermarsi sul ruolo e sul significato del Parlamento, dei deputati e dei senatori nel rinforzare l'efficacia delle riforme che stiamo attuando.

Durante l'incontro del 12 luglio con i membri dell'Oliy Majlisè stato approvato un programma di misure pratiche, rilevando che il Parlamento del nostro paese deve diventare una vera e propria scuola di democrazia, promotore e forza decisiva nell'attuazione delle riforme.

Qual è il vantaggio per la nostra società derivante dall'esecuzione di questo programma? Quanti tra deputati o senatori hanno contribuito al miglioramento della vita del nostro popolo, alla soluzione dei loro problemi in materia di salute, ecologia, servizi e istruzione?

Purtroppo, la nostra popolazione non nota esempi concreti di tale attenzione né nella vita quotidiana, né nella stampa o in televisione. L’appello ai nostri deputati e senatori di diventare più attivi è rimasto solo sulla carta.

Delle 136 iniziative legislative presentate durante l'anno, solo ventisette sono state proposte dai deputati e riguardavano principalmente l'introduzione di modifiche e integrazioni a delle leggi già in vigore, a partire da decreti e risoluzioni approvati in precedenza dal Presidente: solo questo indica l’inefficacia dell’attività del  nostro parlamento.

È inaccettabile che per attuare le riforme siano adottati solo decreti e risoluzioni del Presidente! Infatti, il Parlamento è chiamato a sviluppare leggi efficienti per migliorare radicalmente i vari settori.

L’attività del nostro Parlamento in molti aspetti consiste nel tenere riunioni formali. Perché i problemi individuati o sollevati dall’elettorato non si risolvono adottando delle leggi appropriate o presentando la questione davanti alle autorità esecutive?

Onorevoli deputati, il nostro popolo è in attesa delle vostre risposte a queste domande. Sono finiti i tempi di quando si pensava che una volta eletti deputati o senatori si potesse vivere tranquilli.

Al Parlamento del nostro paese è stato raccomandato di promuovere l’introduzione di uno spirito imprenditoriale, costruttivo e autocritico nelle attività dei Kengash locali, nel lavoro del sistema sanitario, nella prevenzione della criminalità.

Ciò nonostante, il ruolo del Parlamento e dei deputati in questi settori è insufficiente.

Oggi non possiamo affermare che nelle regioni le prestazioni del servizio sanitario pubblico soddisfino i requisiti moderni.

Sarebbe doveroso che la Camera Legislativa (N. Ismoilov) prestasse una maggiore attenzione alla risoluzione dei problemi in questo settore. Ad esempio, si potrebbe istituire un comitato sanitario separato nella camera bassa dell'Oliy Majlis e organizzare il lavoro principale dei deputati- membri sul campo.

Guardando i rapporti, si ha l'impressione che ci siano stati cambiamenti positivi nell'attività dei Kengash locali, questi progressi, però, sono espressi solo in cifre. Non abbiamo bisogno di numeri, ma di risultati concreti.

Solo quando migliorerà la situazione nelle regioni, quando sarà garantita l’esecuzione del bilancio, quando diminuirà la criminalità, quando saranno creati nuovi posti di lavoro a sufficienza e, soprattutto, quando migliorerà il tenore di vita della popolazione, si potrà valutare positivamente l’attività dei Kengash locali.

Purtroppo, nessuno dei distretti vanta di un Kengash dei deputati popolari con un’attività adeguatamente organizzata.

La direzione del Senato (N. Yuldoshev), tenendo conto delle opinioni dei cittadini, dovrebbe valutare attentamente le attività della camera alta e adottare le misure necessarie per cambiare radicalmente il lavoro degli organismi rappresentativi.

È fondamentale non permettere alcun indebolimento nel lavoro sulla prevenzione delle inosservanze delle leggi nelle regioni e continuare ad aumentare l'efficacia nella lotta contro la criminalità.

Nella più importante parte dell’attività parlamentare, la legislazione, sono presenti degli errori e delle carenze.

Bisogna ammettere che l’adozione di leggi e statuti, che nella maggior parte dei casi non consentono la risoluzione di problemi specifici, e talvolta si contraddicono a vicenda, creano molteplici problemi e confusione.

Allora a chi servono i gruppi di lavoro inefficienti e le leggi morte e inapplicabili, che non hanno alcun effetto sull’applicazione delle leggi?

Al fine di prevenire tali fenomeni negativi, dobbiamo sviluppare e attuare il Concetto per migliorare la legislazione e la regolamentazione.

In avvenire, esamineremo scrupolosamente la pratica dell’adozione delle leggi nell’ambito dell’attuazione di vari programmi.

Dobbiamo essere tutti coscienti che l'unica fonte e autore della legge deve essere il Popolo.

D'ora in poi, le opinioni e le proposte su ogni progetto di legge giungeranno direttamente dai cittadini, dai locali Kengash dei deputati popolari.

Nel processo di adozione delle leggi, dobbiamo avvalerci in modo efficace di un’ampia discussione dei progetti di legge da parte della popolazione. Per organizzarla la direzione dell'Oliy Majlis dovrà creare "piattaforme" speciali nella rete Internet.

Affinché i cittadini possano esprimere la loro posizione su questioni importanti relative alla vita del nostro stato e della società, è opportuno creare una pagina Web speciale, "La mia opinione".

Si propone di introdurre la procedura per inserire gli appelli collettivi elettronici come meccanismo avanzato della democrazia; in altre parole, dobbiamo legiferare la valutazione obbligatoria delle iniziative presentate dai gruppi di cittadini da parte dell’Oliy Majlis o Kengash dei deputati popolari.

Di recente, abbiamo creato presso l'Oliy Majlis l'Istituto di questioni legislative e di studi parlamentari, chiamato a diventare una sorta di centro scientifico, che analizza profondamente le varie proposte pervenute all'Oliy Majlis.

Un'altra questione importante è la necessità di un ulteriore rinforzamento del ruolo delle camere di Oliy Majlis e dei partiti politici per uno studio approfondito della situazione in tutti gli ambiti, per lo sviluppo di misure e risoluzioni efficaci dei problemi esistenti.

Anche qui bisogna liberarsi dalla pratica di inseguire i numeri. Onorevoli deputati, gli elettori saranno soddisfatti del vostro lavoro se riuscite a risolvere almeno alcuni problemi nella pratica, invece di presentare centinaia di risoluzioni su carta.

È fondamentale, che i nostri cittadini si accorgano delle trasformazioni in corso nella propria vita e avvertano che nel governo ci sono politici che rappresentano gli interessi del popolo.

Garantire la competitività tra i partiti e condizioni di pari opportunità per tutti i soggetti politici,rappresenta una condizione importante per rafforzare il ruolo del parlamento.

È risaputo, che il Movimento Ambientale dell'Uzbekistan, organizzato nel 2008, si è trasformato in una vera e propria forza politica. Bisogna ammettere però, che l’ammissione di rappresentanti del movimento nella camera bassa del parlamento, con la predeterminata quota, non coadiuva l’aumento della loro attività e iniziativa.

Penso che sia giunto il momento di creare condizioni di parità per tutte le forze politiche e di rinunciare alla quotazione di posti nella Camera Legislativa per i rappresentanti del Movimento Ambientale. L'avviamento di questo cambiamento rafforzerà la sana competizione sull'arena politica e consentirà a rafforzare il Movimento Ambientale come una forza politica separata.

A questo proposito, vorrei soffermarmi anche sulla legislazione elettorale, che è di grande importanza nella nostra vita politica. Purtroppo, sei leggi e una serie di statuti adottati in quest’ambito non sono ancora stati armonizzati in un unico documento.

È doveroso sviluppare e adottare un unico Codice elettorale conforme alle norme e agli standard internazionali.

Inoltre, già da oggi dobbiamo iniziare a sviluppare un Programma di misure per organizzare i preparativi per le elezioni negli organismi rappresentativi, che si terranno nel 2019. Nel programma,dovremo prestare particolare attenzione all'organizzazione di questo processo politico con uno spirito ancora più aperto, attraverso pratiche migliori.

Gentili amici!

Le prossime importanti questioni che abbiamo davanti, al fine di creare condizioni ancora più favorevoli per la popolazione, sono un ampliamento e un aumento radicale della qualità dei servizi pubblici.

Pertanto, abbiamo organizzato presso il Ministero della Giustizia, una nuova struttura: l'Agenzia del servizio pubblico, che coordinerà e supervisionerà i lavori di prestazione dei servizi pubblici da parte di tutti i dipartimenti governativi.

In seguito, i centri dei servizi pubblici di quest’agenzia opereranno presso i Centri popolari di accoglimento degli appelli della popolazione, prestando servizi operativi e di qualità non solo agli imprenditori, ma a tutti i cittadini.

La questione di una pianificazione delle attività degli organismi statali e un aumento della sua efficacia resta ancora attuale.

Al momento, non esiste un criterio specifico per valutare oggettivamente le attività di una determinata agenzia per il periodo trascorso. Ad esempio, non so ancora con quali criteri è valutato il lavoro del Ministero dell'Economia o di altri uffici.

Pertanto ministeri, dipartimenti e i khokimiyats di tutti i livelli, nel determinare i parametri di previsione, devono schematizzare gli specifici indicatori quantitativi e qualitativi dei risultati desiderati delle loro attività.

A questo proposito, bisogna rivedere la struttura e i compiti degli enti statali. Al fine di evitare errori in questo settore, è necessario prendere decisioni profondamente analizzate e ottenere l’approvazione dalla Commissione sull'attuazione del Concetto di riforma amministrativa.

Per garantire l'efficacia delle misure adottate, è molto importante assicurare un lavoro coordinato delle autorità esecutive.

Ancora a oggi, la mancanza di una chiara differenziazione delle responsabilità e dei meccanismi delle competenze ci impedisce di raggiungere quest’obiettivo.

      Nell'ambito della pubblica amministrazione, è essenziale introdurre un sistema per adottare efficaci decisioni fondate sull’apertura e sulla trasparenza; dobbiamo rivedere i principi e i meccanismi d’interazione tra gli organismi della gestione pubblica e il Consiglio dei Ministri: ogni ministero è tenuto a garantire la realizzazione della politica statale nella sfera assegnatagli ed essere pienamente responsabile del risultato finale.

Le agenzie dei comitati, delle ispezioni e dei centri, operanti nello status equivalente ai ministeri, sono subordinati ai ministeri competenti che cooperano direttamente con il governo e il parlamento. Considerando la situazione, sono necessarie le revisioni critiche e l'ottimizzazione dei compiti e della struttura del governo.

Tali cambiamenti consentiranno di eliminare più di cento organismi di gestione statale ed economica che svolgono funzioni identiche.

Uno dei più seri difetti della nostra attività è l'eccessiva centralizzazione delle funzioni e dei poteri dello stato.

Ad esempio, dei sessantaquattro tipi di licenze in questo periodo esistenti, ventuno sono emesse dal Gabinetto dei Ministri e quaranta dai dipartimenti centrali. L'emissione di tre tipi di licenze è di competenza dei khokimiyat regionali, mentre i khokimiyats distrettuali emettono solo un tipo di licenza.

La stessa situazione si osserva nell’ambito dell’elaborazione dei documenti riguardanti le procedure di licenza.

Dei 220 permessi solo undici si rilasciano in distretti o in città. Per altri 209 si è costretti a rivolgersi agli enti repubblicani e regionali. Com’è possibile ritenere una simile situazione normale?

Ad esempio, per ottenere una licenza allo scopo di aprire un asilo nido privato nel distretto di Shavat, l’imprenditore deve percorrere mille chilometri per recarsi a Tashkent e poi attendere la licenza per dei mesi.

Gli stessi fatti si ripetono anche nella selezione e collocazione del personale, assegnazione di crediti e risorse finanziarie e nell’approvazione di molte decisioni importanti a livello locale.

In sostanza le autorità locali non sono in grado di risolvere nemmeno le più semplici questioni e tutto questo ha un impatto negativo sul lavoro autonomo delle strutture nel risolvere problemi sociali ed economici a livello locale.

È necessario rinunciare all'eccessiva centralizzazione della gestione statale e trasferire molte competenze delle istituzioni centrali alle autorità territoriali.

Tenendo conto di queste circostanze, è stato istituito un incarico di supplenza dei khokims distrettuali, di città e regionali, per l'attrazione degli investimenti. Inoltre, è stata adottata una risoluzione sull'ulteriore aumento delle responsabilità degli organismi fiscali, finanziari ed economici per la formazione dei bilanci locali e la creazione di riserve aggiuntive. Le competenze delle autorità locali nella riforma del sistema di bilancio sono state ampliate.

Ora i responsabili dei khokimiyats distrettuali, di città e regionali, devono sfruttare queste opportunità e assumersi la responsabilità per la risoluzione dei problemi locali.

Il compito successivo consiste in un completo trasferimento di competenze per la selezione e il collocamento dei dirigenti responsabili per lo sviluppo economico e sociale dei territori ai khokims distrettuali e di città.

In seguito, i khokims distrettuali decideranno la nomina e la revoca dei dirigenti dei dipartimenti locali del servizio sanitario, dell’istruzione, dell’economia, della finanza, del controllo fiscale e di altre strutture.

Saranno riviste le competenze simili dei khokimiyat regionali e della città di Tashkent.

Contemporaneamente all’estensione dei poteri e dell’autonomia dei dirigenti locali, dobbiamo assolutamente accrescere le loro responsabilità per il risultato finale.

Un altro compito importante riguarda la suddivisione dei poteri dei khokims come responsabili del governo esecutivo e rappresentativo.

Negli ultimi anni sono stati consolidati il ruolo dei Kengash di deputati popolari e i poteri dei rappresentanti del popolo; i poteri dei partiti politici nella formazione degli enti governativi locali sono stati gradualmente ampliati ed è stato rafforzato il controllo dei deputati sugli organi esecutivi.

Dobbiamo ammettere che la situazione non è conforme ai principi democratici, quando il dirigente del Kengash locale e dell'organo esecutivo è lo stesso khokim.

I khokims fanno rapporto su importanti questioni per lo sviluppo territoriale ai Kengash locali, che a loro volta prendono le decisioni appropriate.

La domanda vien da se: come può essere considerata normale una situazione dove lo stesso khokim approva e valuta la propria attività?

La vita stessa dimostra che tale sistema ha un impatto negativo sull’attività dei khokims e dei Kengash.

Stiamo già lavorando a livello legislativo per risolvere la questione.

Dobbiamo creare le condizioni per consentire il controllo pubblico, attraverso i suoi rappresentanti, delle attività dei khokims nello sviluppo dei territori, nell’esecuzione del bilancio locale e nelle risoluzioni dei problemi comunitari.

Nella realtà odierna, l’apertura e la responsabilità dei funzionari nei confronti della società sono la condizione principale per l’efficace funzionamento dell’apparato statale.

Da questo punto di vista, dobbiamo creare nella rete Internet un’unica piattaforma per realizzare le proprietà statali e tutti gli appalti pubblici, al fine di ridurre le spese del bilancio, consentire una più efficace gestione della proprietà statale, risparmiando ingenti risorse finanziare.

 

Egregi connazionali!

Bisogna notare particolarmente, che nelle riforme, volte alla costruzione di una società civile aperta e assicurazione delle libertà e dei diritti umani, il ruolo principale appartiene alle organizzazioni non governative e non commerciali.

Attualmente nel paese operano più di 9 mila CNV (comunicazione non violenta), filiali e uffici di rappresentanza di 29 ONG (organizzazione non governativa) internazionali e straniere.

Sono stati adottati decreti e risoluzioni sul miglioramento e il sostegno dell’attività di organizzazioni non statali e non commerciali, come il fondo “Nuroniy”, l'Unione giovanile, il Consiglio delle aziende agricole e dei proprietari delle terre agricole, la Camera di Commercio e Industria, il Consiglio repubblicano per la coordinazione dell'attività degli organismi di autogestione cittadina.

Tuttavia, nonostante l'adozione di tali misure, nell'attività svolte da organizzazioni pubbliche, non si sente partecipazione debita nel costante studio e risoluzione dei problemi della popolazione. Le loro attività non incidono sul supporto alle donne che si trovano in una situazione sociale difficile, sulla prevenzione dei reati e della criminalità tra i giovani e le donne e sul loro inserimento lavorativo. Queste organizzazioni si occupano principalmente nella conduzione di eventi formali.

Spero, che dalla critica di oggi saranno tratte conclusioni appropriate e le CNV attiveranno il proprio lavoro.

Credo sia opportuno, creare un Consiglio consultivo per lo sviluppo della società civile sotto l'egida del Presidente della Repubblica dell'Uzbekistan, al fine di una collaborazione efficace tra organizzazioni non governative e non commerciali.

Voglio soffermarmi su un altro un altro problema attuale in questo campo: fin adesso non è stato formato un concreto meccanismo legale del controllo pubblico sulle attività degli enti statali.

Suddetta mancanza ostacola le ONG di dare una valutazione oggettiva all'esecuzione dei compiti assegnati agli organismi e ai funzionari statali.

Al fine di introdurre meccanismi efficaci e pratici per concretizzare il controllo pubblico nella gestione pubblica e dello stato, propongo di accelerare l'adozione della legge «Sul controllo pubblico» e creare consigli pubblici presso tutti gli enti governativi.

Tali consigli pubblici devono garantire la trasparenza dell'attività degli enti statali e svolgere un ruolo di contatto con la popolazione.

In questo periodo i mass media sono un fattore efficiente e molto rilevante nel rinforzamento dei principi democratici nella vita della società.

Per costruire un giornalismo professionale e moderno, bisogna prestare attenzione al sostegno finanziario dei media, in particolare, ai nuovi siti non governativi dell’informazione e dell’analisi, creando per questo scopo un fondo speciale di stato.

Oggi nel nostro paese operano oltre 1500 mass media diversi nella forma di proprietà, direzione, metodo di comunicazione delle informazioni. Certamente, tutti loro hanno bisogno del personale altamente qualificato. Purtroppo, nel paese non esiste ancora un'istituzione d'istruzione superiore corrispondente, che consentirebbe a risolvere in modo mirato questi compiti.

A questo proposito, considero necessario creare un'università di giornalismo e comunicazione di massa.

 

II. Obiettivi prioritari per garantire lo Stato di diritto e ulteriore riforma del sistema giudiziario e giuridico

 

         Onorevoli deputati e senatori!

Non mi stanco mai a ripetere una verità: la ratifica del principio di giustizia nella vita della società deve diventare il nostro compito principale.

Quest'anno, è iniziato il lavoro su vasta scala per garantire l’effettiva indipendenza del potere giudiziario. In particolare, al fine di migliorare ulteriormente la struttura dei tribunali e il sistema di selezione e nomina dei giudici, è stato istituito il Consiglio giudiziario supremo.

Il consiglio ha stabilito un controllo pubblico efficiente sulla selezione e sulla nomina dei giudici.

Dobbiamo continuare le riforme in questo settore. Penso che sarebbe appropriato creare presso l’Oliy Majlis una commissione per sostenere l'indipendenza del potere giudiziario.

Questa Commissione, generalizzando gli appelli dei cittadini, le questioni sollevate durante le riunioni e attraverso l’interpellanza parlamentare, dovrà analizzare la situazione reale e, in seguito, adottare misure volte a risolvere i problemi accertati insieme con la Corte Suprema e il Consiglio Giudiziario Supremo.

Per garantire l’autentica indipendenza della magistratura, è innanzitutto necessario tutelare i giudici dai fattori che influenzano l’amministrazione della giustizia. È importante individuare i casi d’interferenza nelle indagini e funzioni dei tribunali, aumentarne la responsabilità e per garantire l'inevitabilità della punizione.

Noi continueremo sicuramente a lavorare sull'introduzione del "Habeas Corpus" e rafforzeremo il controllo giudiziario nel corso delle indagini. In seguito sarà necessario trasferire ai tribunali il diritto di emettere i mandati di perquisizione e intercettazioni delle conversazioni telefoniche di persone sospettate di aver commesso il crimine.

Presteremo particolare attenzione alla liberalizzazione di alcune azioni e alla loro esclusione dalla categoria dei crimini, alla riduzione della pena dal punto di vista umanistico.

A questo proposito, è necessario adottare e attuare il Concetto di sviluppo del Diritto processuale penale negli anni 2018-2021.

Seguendo la tradizione della misericordia e della generosità del nostro popolo, è necessario rivedere il periodo di prescrizione dei reati.

Dobbiamo formare l'Accademia di giustizia della Repubblica dell'Uzbekistan per la formazione di giudici altamente qualificati,.

Com’è stato notato all'incontro dedicato al Giorno della Costituzione, in Uzbekistan d'ora in poi non saranno ammessi casi di tortura, d’influenza e pressione mentale e fisica, di altri tipi di violenza nei confronti delle persone arrestate e condannate.

Un funzionario delle forze dell’ordine che commette un atto del genere o una persona che esegue «l'ordine» di qualcuno, ne sarà a sua volta ritenuto responsabile.

Un ulteriore miglioramento della legislazione d'applicazione ed esecuzione della pena è di particolare importanza, considerando la creazione di meccanismi aggiuntivi per garantire i diritti dei detenuti.

Basandosi sullo studio critico del sistema delle istituzioni penali, si prevede l'adozione di un programma di misure appropriate negli anni 2018-2022.

Al fine di prevenire le violazioni dei diritti umani, tutte le celle di isolamento adibite alla detenzione temporanea e alla custodia cautelare durante le indagini preliminari e la fase processuale saranno dotate di apparecchiature di videosorveglianza.

Dal prossimo anno, al fine di prevenire casi di corruzione e abuso di potere, equipaggeremo i servizi di pattugliamento stradale e di sorveglianza dei dipartimenti per gli affari interni con videocamere,al fine di registrare in tempo reale lo svolgimento dei loro compiti, in particolare la comunicazione con i cittadini.

Attualmente, le collocazioni obsolete dei posti di blocco del pattugliamento stradale tra le regioni limitano la libera circolazione e hanno un impatto negativo sulle relazioni commerciali ed economiche e sullo sviluppo del turismo interno ed estero.

Oggi si contano più di sessanta posti di blocco sul territorio del nostro paese. Ad esempio, un cittadino viaggiando in auto dalla regione di Khorezm alla città di Tashkent né incontra diciassette, e dalla valle di Fergana otto.

A questo proposito, è necessario eliminare tutte le postazioni di pattugliamento stradale dai confini delle regioni, riducendo significativamente il numero di posti di blocco e pattuglie fisse.

Al fine di costruire uno stato democratico e di diritto, dobbiamo migliorare il sistema di formazione del personale giuridico, devoto alla propria professione, in possesso di una qualifica elevata e di conoscenze approfondite in conformità agli standard internazionali.

Ogni anno gli istituti di istruzione superiore, dotati di dipartimenti di giurisprudenza, ammettono circa 600 studenti, numero che rappresenta solo l'1% del totale degli studenti iscritti a tutte le università del paese.

Come può solo l’1% soddisfare il bisogno crescente del nostro stato e della società nel personale di professioni giuridiche? Non può.

Parallelamente all'espansione della base educativa e metodologica dell'Università Statale di giurisprudenza di Tashkent, è necessario aprire nel paese altre filiali di prestigiose università straniere specializzate in materia.

Nel nostro paese prosegue un lavoro per sviluppare la professione di avvocato. Dobbiamo adottare delle misure per migliorare le attività dei legali nel prestare servizi di consulenza e assistenza giuridica agli imprenditori.

Abbiamo bisogno di creare migliori condizioni per gli avvocati allo scopo di espandere le loro attività più richieste: servizi di consulenza, in particolare il sostegno agli imprenditori nel rilascio di permessi, rappresentanza negli organi governativi, risoluzione delle controversie, assistenza legale per le questioni lavorative e aumento della cultura legale della popolazione.

Purtroppo, finora, nella maggior parte dei casi, il compito principale delle forze dell'ordine e degli organi giudiziari rimane l'esecuzione di misure repressive.

A questo proposito, voglio sottolineare che il nostro popolo è stanco di essere chiamato in causa sulla base di calunnie e false prove. Che tutti i funzionari delle forze dell'ordine se lo ricordino bene.

È passato il tempo di invadenza in tutti i campi, nascondendosi dietro “l'ufficio”, perseguendo il proprio tornaconto, trascurando gli interessi della Patria e del Popolo.

D'ora in avanti, nessuna persona dovrà essere ritenuta responsabile in base a prove fittizie, diffamazione e calunnia. È indispensabile creare solide garanzie per l’osservanza rigorosa delle norme della Costituzione e le leggi: dobbiamo creare un sistema dove nessun organismo delle forze dell'ordine potrà commettere un abuso d’ufficio o duplicare le funzioni di altri enti.

Gli organismi degli affari interni devono assicurare l'ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini, mentre gli organi per la sicurezza nazionale devono proteggere lo stato dalle minacce interne ed esterne. L'ufficio del pubblico ministero è chiamato a sorvegliare sull'esecuzione delle leggi. Il compito principale dei tribunali è garantire la giustizia ed emettere le sentenze ragionevoli ed eque in ciascun caso.

Nel 2017 sono stati avviati ampi lavori per riformare radicalmente le attività dei tribunali, dell'ufficio del pubblico ministero e degli organi degli affari interni; sono stati determinati i compiti concreti di questi dipartimenti, volti a mirare la loro attività a servire gli interessi del popolo.

Certo, è troppo presto per dichiarare che le leggi, decreti e risoluzioni adottati in quest’ambito si osservano pienamente.

Nonostante le misure adottate, gli organi degli affari interni non sono ancora una struttura che realmente si preoccupa del popolo:

Il lavoro della procura per garantire lo stato di diritto nella società è insufficiente e nemmeno la magistratura è un'istituzione in cui trionfa la giustizia in qualsiasi circostanza.

Non si può affermare che le attività di tutti i dipendenti di queste istituzioni siano pienamente orientate alla tutela dei diritti costituzionali dei nostri cittadini.

In futuro proseguiremo decisamente e coerentemente con le riforme in questo settore: il popolo stesso valuterà il lavoro degli organi giudiziari e delle forze dell'ordine ed il loro unico e più alto requisito sarà quello di servire e tutelare gli interessi e i diritti dei cittadini.

È fondamentale non permettere la concentrazione di tutti i poteri e delle risorse all’interno di un’unica agenzia e la violazione del principio dei pesi e contrappesi.

È opportuno notare che ancora oggi gli organi del Servizio di sicurezza nazionale operano secondo un regolamento approvato dal governo ventisei anni fa ed è rimasto invariato per più di un quarto di secolo; questo faceva si che qualsiasi problema fosse eguagliato ad una minaccia alla sicurezza nazionale e di conseguenza si espandeva infondatamente l'autorità dell’istituzione SSN.

Insieme con questo, la situazione instabile in alcune regioni del mondo porta all'intensificazione dei processi migratori, e ciò, a sua volta, causa la propagazione del terrorismo e dell'estremismo, trasformandoli in un problema globale.

In tali circostanze il nostro compito prioritario deve consistere nel preservare il nostro stato nazionale, l'indipendenza, la vita pacifica e tranquilla e la sicurezza della nostra gente.

Proprio da questo punto di vista, tenendo conto delle crescenti minacce contemporanee, è giunto il momento di riformare l’attività del Servizio di sicurezza nazionale.

A questo proposito, propongo di sviluppare e adottare le leggi «Sulle forze dell'ordine» e «Sul Servizio di sicurezza nazionale».

Penso che l'adozione di suddette leggi creerà solide e affidabili garanzie per l'ulteriore rafforzamento dei diritti e delle libertà costituzionali e per la serenità nella vita dei nostri cittadini. 

 

III. Obiettivi prioritari per lo sviluppo e la liberalizzazione dell'economia.

 Gentili amici!

 

Tutti noi capiamo bene che qualsiasi riforma o cambiamento non è fattibile senza un'economia stabile.

 L'anno scorso abbiamo dato inizio a un ampio lavoro in questa direzione.

Tuttavia abbiamo ancora tanti compiti da affrontare per rafforzare l'economia nazionale prima di raggiungere il livello di paesi sviluppati.

 Oggi nel mondo sta crescendo il numero di paesi in via di sviluppo dinamico attraverso l'introduzione di innovativi modelli di sviluppo, l'esportazione di migliori pratiche, "know how" e di tecnologie "intelligenti".

Purtroppo, non si può affermare che il lavoro attuato in questo campo nella nostra repubblica sia soddisfacente.

Secondo i dati del Fondo monetario internazionale, l'Uzbekistan occupa la 134° posizione nella lista di 187 paesi del mondo ordinata per PIL nominale procapite.

Eppure l'Uzbekistan possiede una ricchezza delle risorse naturali e un notevole potenziale economico. Il sottosuolo uzbeko è ricco di oro, argento, rame, uranio, petrolio, gas naturale, carbone e di altri minerali. Nel nostro paese si possono trovare tutti gli elementi della tabella Mendeleev.

Ditemi, dove altro c'è una tale terra fertile con un ottimo clima e con tanti giorni di sole durante l’anno?

Il problema consiste in un uso razionale ed efficace di questa ricchezza inestimabile per il bene del popolo. Ma dobbiamo ammettere che siamo rimasti indietro in questo ambito.

 Ad esempio, nel 2017 il volume dell’estrazione di gas naturale nel paese ammontava a 56,5 miliardi metri cubi, ma le sue perdite sono molto elevate circa 20 – 23%, a causa del mancato ammodernamento del settore per diversi anni.

Naturalmente, questo stato delle cose deve preoccupare tutti noi.

L'economia, prima di tutto, si basa su calcoli precisi. In ogni nostra attività il calcolo deve essere al primo posto.

Ad esempio, per il 2018 si prevede di estrarre 66 miliardi metri cubi di gas naturale, di cui 17 miliardi metri cubi saranno trasmessi all’Uzbekenergo S.p.A. per la produzione di 56 miliardi kilowatt di elettricità. Purtroppo, circa il 15-20% di energia elettrica si sperde improduttivamente in rete non raggiungendo i consumatori, perché le nostre linee di trasmissione sono obsolete.

Un altro esempio: le imprese della società "Uzkimyosanoat", consumano dieci miliardi metri cubi di gas naturale producendo fertilizzanti minerali. Le aziende agricole non avendo effettuato il pagamento della loro consegna tempestivamente, hanno causato alla società "Uzkimyosanoat" un indebitamento per il gas naturale pari ai 890 miliardi di sums al 1° dicembre 2017.

È chiaro che nelle condizioni di mercato il fornitore dei prodotti e il consumatore devono pienamente e tempestivamente adempiere i termini contrattuali per evitare tali situazioni.

Un problema serio rimane l’obsoleto sistema di gestione economica e l’inattiva introduzione di idee innovative. In più anche l'arretratezza tecnologica e lo scarso uso delle fonti energetiche rinnovabili ne ostacolano lo sviluppo economico.

In aggiunta, gravi errori nella definizione e attuazione dei grandi progetti e nella gestione irrazionale degli investimenti esteri frenano lo sviluppo economico.

Secondo gli esperti la maggior parte dei prestiti concessi in venticinque anni non hanno generato un effetto economico previsto. Per esempio, il complesso chimico di Ustyurt costruito in Karakalpakistan non produce i benefici economici calcolati, contrariamente alle forti dichiarazioni “sul miglior progetto internazionale”, rilasciate da alcune "figure" del Ministero delle Finanze. Ma dov'è il risultato?

La stessa situazione si ripete anche con una serie di programmi sociali relativi ai bisogni urgenti della gente. Per esempio, negli ultimi dieci anni, per l’attuazione di diciassette progetti sono stati attratti degli investimenti esteri per un importo complessivo di più di 618 milioni di dollari statunitensi, al fine di garantire la fornitura d’acqua potabile alla popolazione. Se i dirigenti di questi progetti avessero investito lo stesso volume di valuta nel miglioramento delle condizioni di vita della popolazione e avessero ottenuto degli effetti concreti, avremmo potuto ringraziarli. Sfortunatamente, nessuno dei progetti iniziati è stato portato a termine.

Prima di tutto, dobbiamo creare un efficace sistema di attrazione degli investimenti e prestiti esteri, e soprattutto imparare ad utilizzare con parsimonia ogni centesimo.

Da questo punto di vista, dobbiamo dare importanza alla creazione di un programma innovativo, alla formazione del personale di nuova generazione capace di usare efficacemente innovazioni e investimenti, al sostegno e allo sviluppo della classe imprenditoriale.

Per questi fatti dobbiamo studiare approfonditamente un programma di sviluppo tecnologico dell'Uzbekistan e di modernizzazione del mercato interno.

L’attuazione di tale programma deve creare nuove opportunità per l'Uzbekistan e permettere al nostro paese di assicurarsi un posto dignitoso tra gli stati sviluppati del mondo.

Capiamo bene che i prezzi bassi delle principali risorse energetiche nel nostro paese non sono giustificati nelle condizioni di economia di mercato.

Ad esempio, un megawatt/ora di energia elettrica per la popolazione e le imprese industriali in Uzbekistan costa 25 dollari USA, mentre in Germania il prezzo per la popolazione è di 332 USD e per le imprese è di 144 USD, in Russia 47 e 51 USD e in India 68 e 87 USD rispettivamente.

Il prezzo di 1000 metri cubi del gas naturale in Uzbekistan è di 32,9 dollari statunitensi, mentre in Svezia è di 1552 USD, in Portogallo è più di 1132 USD, in Italia è di 1045 USD, in Germania è di 785 USD, in Inghilterra è oltre 770 USD, in Russia, il prezzo supera 83 USD, in Kazakistan è di 45 USD. Come potete vedere, in Uzbekistan i prezzi dell’energia elettrica e delle risorse naturali sono più volte inferiori rispetto a quelli stabiliti nei paesi sviluppati. Tuttavia, risulta difficile ridurre costi di produzione più bassi a causa dell'uso irrazionale delle risorse.

Al fine di migliorare l'efficienza dell’utilizzo delle risorse di energia, dobbiamo riformare il settore energetico del paese, sviluppare una strategia specifica in questo ambito.

Prima di tutto, è necessario privatizzare imprese inefficienti e non redditizie, sciogliere il monopolio, creare un ambiente competitivo nel settore dell'approvvigionamento di energia elettrica, promuovendo l'utilizzo di fonti energetiche alternative. Ciò richiede una transizione verso meccanismi di finanziamento della produzione, coinvolgendo il settore privato.

In sintonia con il titolo “Il 2018 è l’anno di sostegno all’imprenditorialità attiva, alle idee e alle tecnologie innovative”, adotteremo delle misure complesse, al fine di sostenere questo settore e cancellare gli impedimenti che ostacolano lo sviluppo dinamico e stabile dei soggetti imprenditoriali.

Purtroppo, ci sono ancora molti problemi nello sviluppo dell'attività imprenditoriale.

Perché nel nostro paese lo sviluppo dell'imprenditorialità non è al livello adeguato? Francamente, noi stessi, gli organi di governo, ne siamo in parte colpevoli: sono ancora in vigore inutili procedure; molti funzionari locali perseguono solo i propri avari interessi.

Parlando di quest’argomento, mi vengono in mente le parole di un famoso statista e politico Winston Churchill: "… Alcune persone vedono un’impresa privata come una mucca da mungere, pochissimi la vedono com’è in realtà: un robusto cavallo che traina un carro molto pesante (l’economia)".

 Penso che non ci sia bisogno di commentare queste parole.

 L'economia di mercato pretende un equo accesso alle risorse e alle opportunità per tutti senza avvantaggiare nessuno.

Da questo punto di vista, non si può considerare legittima la concentrazione dell'importazione della produzione necessaria per soddisfare le esigenze di consumo della nostra popolazione nelle mani di singoli gruppi, divenuta per loro una fonte d’arricchimento ingiustificato.

Agevolando alcune imprese con i benefici speciali, noi stessi freniamo la libera concorrenza e di conseguenza, condizioniamo negativamente la stabilità dei prezzi.

D'ora in poi, aboliremo questa pratica e creeremo le condizioni di parità per tutti. I benefici non saranno più concessi alle singole imprese, ma a determinati tipi di produzione e servizi per incoraggiare una maggiore attività. È assolutamente inammissibile una monopolizzazione di principali settori dell'economia, sfruttando tali benefici.

Al fine di creare un’equa e leale concorrenza è stato sviluppato e proposto per la discussione pubblica un progetto di Legge "Sulle misure per garantire in modo efficace la sicurezza alimentare del paese".

È risaputo che la complessità delle nostre procedure doganali è uno dei principali fattori che ritardano lo sviluppo dell'imprenditorialità.

Secondo i dati della Banca Mondiale, l'Uzbekistan occupa il 175° posto tra 190 Stati membri per la complessità burocratica della registrazione dei documenti del commercio import- export.

Per esempio, per la registrazione dei documenti doganali in Belgio è sufficiente un'ora, da noi ci vuole quasi un mese.

Le merci importate sono sottoposte ad un controllo doganale separato. Perché sul territorio del nostro paese lo stesso carico è soggetto a più controlli? Chi è interessato a questo? In fondo, ogni singolo controllo comporta delle spese.

Inoltre, secondo i tipi di merci non è consentito esportarle dal deposito senza certificati conformi, igienici o veterinari, anche se ogni nostro deposito doganale è dotato di un laboratorio! Ma quanto sono aperti e trasparenti i processi doganali e perché le autorità responsabili del settore tacciono?

In tutti i paesi sviluppati, il sistema dei controlli doganali si basa sull’analisi dei rischi per la salute e la sicurezza (sistema di allarme RAPEX), risparmiando così sia le risorse statali sia il tempo degli imprenditori. Ma noi non abbiamo ancora introdotto un simile sistema. 

A partire dall’anno prossimo, sarà introdotto il sistema del controllo doganale a doppio corridoio: un corridoio verde per dichiarare merci ai fini non commerciali e uno rosso per le operazioni doganali.

A questo proposito, il Consiglio dei Ministri (A. Aripov) è stato incaricato di elaborare la progetto della risoluzione entro due mesi e di presentarla per l’approvazione come previsto da regolamento.

È indispensabile rivedere il sistema di controllo dei soggetti imprenditoriali, rafforzare la lotta contro le ispezioni illecite e le interferenze indebite nelle attività commerciali private.

Dobbiamo ammettere che il lavoro del Consiglio Repubblicano per il coordinamento delle attività degli organi di controllo non corrisponde alle esigenze dell’era moderna.

Pensate voi stessi: sia l'organo di lavoro, sia l'organo che esegue il maggior numero delle ispezioni è lo stesso ufficio delle imposte. Il medesimo ente autorizza se stesso di eseguire le verifiche, dov'è la logica?

Perciò, ritengo opportuno di passare al sistema elettronico di autorizzazioni per le ispezioni e assegnarne l’osservazione costante alla Procura Generale.

Nel 2018, l’anno di sostegno all’imprenditorialità attiva, alle idee e alle tecnologie innovative, abbiamo  intenzione di sospendere le ispezioni della delle attività economiche e finanziarie per due anni. Che ne pensate? 

È doveroso che i capi degli organi di controllo, guidati dal Procuratore Generale, organizzino riunioni mensili con i soggetti imprenditoriali e prestino attenzione alle preoccupazioni degli imprenditori, prendendo successivamente delle misure per accertare ed eliminare le difficoltà che impediscono quelle attività commerciali legittime.

Non dobbiamo escludere dalla protezione dei diritti degli imprenditori la Camera di Commercio e Industria. Tuttavia, questo ente non deve limitarsi solamente alla discussione dei difetti delle autorità statali e dei funzionari, ma condannare rigorosamente atti disonesti, in particolare i reati commessi dagli imprenditori. In poche parole, la comunità imprenditoriale stessa deve assicurare la chiarezza tra i suoi ranghi.

Un'altra questione importante riguarda la revisione radicale delle funzioni del Centro di coordinamento e sviluppo del mercato dei valori, al fine di un’ulteriore sviluppo del mercato azionario e della Borsa valori nel paese.

Continueremo a lavorare sulla concessione in uso al settore privato di beni immobili di proprietà statale nei termini di collaborazione.

Bisogna stabilire una procedura unificata per la concessione dei terreni agli imprenditori e altri aventi diritto tramite commercio elettronico e aste su Internet. A tal fine, nel 2018 sarà creato un sistema per la vendita dei beni di proprietà dello stato attraverso piattaforme commerciali elettroniche.

Un sistema bancario e finanziario affidabile e stabile svolge un ruolo importante nello sviluppo dell'economia. Senza aumentare la fiducia della popolazione e dei soggetti imprenditoriali al sistema bancario, non saremo in grado di liberarci completamente dall'economia sommersa.

Nell’attuazione degli obiettivi impostati per lo sviluppo del sistema bancario nel 2018, dovremo prestare particolare attenzione al sostegno di una cooperazione redditizia e reciprocamente vantaggiosa tra le banche e i soggetti imprenditoriali.

Nonostante i dubbi e i "suggerimenti" di alcuni "esperti", oppositori della riforma del mercato monetario, abbiamo iniziato a liberalizzare la moneta in tempo minimo, tenendo conto degli standard internazionali. Ma capiamo benissimo che questo è solo l'inizio delle riforme in questo settore.

La politica monetaria deve corrispondere pienamente agli interessi dello sviluppo economico, rappresentando un incentivo positivo per gli investimenti.

Nel 2018, rinunceremo ai provvedimenti severi nell'attuazione della politica fiscale, visto che nel periodo delle riforme per un funzionamento ininterrotto del sistema statale è fondamentale la stabilità del bilancio dello Stato.

Al fine di aumentare l'attrattiva del paese per gli investitori che intendono realizzare i grandi progetti d’investimento in Uzbekistan, dobbiamo fare ancora molto per migliorare il sistema del fisco: ridurre e ottimizzare l'onere fiscale per tutte le categorie delle imprese, incrementare la produzione e la base imponibile.

Ai soggetti delle PMI che eseguono i lavori di costruzione per proprie esigenze, bisogna concedere il diritto di rateizzazione del pagamento d'imposta unica. Tuttavia, è necessario incoraggiare le piccole imprese al pagamento dell'imposta sul valore aggiunto.

Inoltre, è necessario sviluppare una politica d’incentivazione per le imprese in crescita e in via di sviluppo dinamico.

Nell’accordare delle agevolazioni fiscali, propongo di elargire questi benefici solo ad alcuni settori dell'economia, astenendosi dal concederli alle singole imprese.

Dal punto di vista degli investitori, il fattore importante nel sistema fiscale è la determinazione e la comprensibilità a lungo termine. A questo proposito, nel sistema fiscale bisogna costruire una politica attentamente ponderata di lungo termine.

Dobbiamo ristudiare il sistema di bilancio, garantire per il popolo la trasparenza delle entrate e delle spese del bilancio.

Va notato che alla riunione del Senato sono state approvate importanti leggi riguardanti il bilancio dello Stato della Repubblica dell'Uzbekistan per il 2018 e il miglioramento del sistema fiscale.

Prima di firmarle, presterò particolare attenzione se queste leggi manifestano gli interessi del nostro popolo, se prendono in considerazione le misure specifiche per creare condizioni ancora più favorevoli per gli imprenditori, gli investitori e allo sviluppo territoriale. E se sarà necessario, sono pronto a rivedere le suddette leggi dal punto di vista della gente comune e degli imprenditori.

 

Cari amici, quale pensate che sia il nostro problema più grande?

Non abbiamo un concetto a lungo termine che sia unificato e strutturato con cura, al fine di formare dei progetti d’investimento.

Nel corso di ogni visita di Stato stipuliamo accordi sull'attrazione degli investimenti esteri per diversi miliardi di dollari statunitensi. Ma la loro attuazione è lenta, perché in questo settore siamo privi di un sistema efficiente.

I programmi d’investimento operanti non contengono informazioni riguardanti un determinato progetto: formando dei programmi, il Ministero dell'Economia, e i khokimiats locali tuttora inseguono solo i numeri. Loro infilano nel programma progetti inutili, che non producono alcun vantaggio economico, con fonti di finanziamento poco chiari, e attribuiscono una sopravvalutazione ingiustificata dei costi dei progetti … in breve: ci stanno prendendo in giro.

È giunto il momento di sopprimere tali fenomeni. Abbiamo deciso di eliminarli e attrarre investimenti nel settore reale dell'economia, introducendo nuovi meccanismi nella formazione dei progetti.

Basta con finti programmi d’investimento, elaborati frettolosamente e solo per "mettere una spunta", d'ora in poi saranno programmati concetti di sviluppo a lungo termine. A tal fine, come primo passo sono stati adottati i Programmi Statali di sviluppo della Repubblica dell'Uzbekistan ed è stato istituito il Fondo per il loro finanziamento.

Uno dei compiti più importanti nello sviluppo economico è il coinvolgimento, sotto forma d’investimento, del capitale della popolazione, con l'aumento del loro interesse per l'imprenditorialità.

A tal fine, propongo di creare su Internet un Portale d’investimenti, che consentirà l’accesso agli investitori, locali e stranieri, a tutti i dati statistici necessari e alle informazioni sulle condizioni create per gli affari nel paese.

Considerando l’esperienza estera, è indispensabile creare la copertura per telefonia mobile gratuita H24 per tutti gli investitori. Inoltre, bisogna pensare ad un sistema d’incentivazione per gli investitori stranieri per convincerli a reinvestire nel paese il capitale invece di ritirarlo.

Dobbiamo aumentare l'attività dei khokims, dei capi delle istituzioni statali e delle organizzazioni in materia di espansione, nella collaborazione con gli investitori stranieri, dalla creazione di nuovi tipi di produzione e di nuovi posti di lavoro.

Cominciando dal 2018, pubblicheremo l’elenco delle nuove condizioni create appositamente per gli investitori nei territori locali, e le attività dei dirigenti regionali saranno valutate in base agli indicatori della classifica.

Sappiamo che ad oggi in 33 paesi del mondo operano le ambasciate del nostro paese. A questo proposito, sorgono spontaneamente delle domande: il Ministero degli Affari Esteri, utilizza al massimo le opportunità per aumentare l'attrattiva del nostro paese agli investimenti esteri? Il lavoro dei consiglieri sulle questioni commerciali ed economiche nelle ambasciate corrisponde ai parametri della realtà odierna?

Purtroppo, i nostri diplomatici considerano secondarie le questioni dell'economia e degli investimenti. Sono impegnati solo in "politica". Alle nostre ambasciate mancano gli specialisti in questione di economia, finanza e investimenti.

A questo proposito, propongo di introdurre un sistema di valutazione delle conoscenze e delle competenze economiche di ciascun dipendente dell'ambasciata prima della sua nomina. 

  

Gentili amici!

Va notato che nella sfera economica estera ci sono grandi opportunità e riserve ancora non utilizzate.

A tal fine, continuiamo a espandere le relazioni commerciali ed economiche e con gli stati centroasiatici e con i nostri principiali partner: la Cina, la Russia, la Corea del Sud, gli Stati Uniti, la Turchia, i paesi dell'Unione Europea.

L'anno prossimo, presteremo particolare attenzione alle infrastrutture di trasporto:corridoi sicuri di trasporto e di transito per la consegna delle merci del commercio estero dell'Uzbekistan ai più grandi mercati del mondo e della regione.

Al momento, trasportiamo i nostri carichi principali mediante i corridoi di transito del Kazakistan e la maggior parte di merce passa per la stazione "Saryagach". Non possiamo sostenere che questa rotta sia soddisfacente: numero insufficiente di locomotive elettriche per il trasporto merci da questa stazione al territorio dell'Uzbekistan, pochi terminali moderni e intasamenti sulla rete ferroviaria causano una sosta prolungata di merci e incidono negativamente sulla nostra economica.

Pertanto, dobbiamo diversificare le rotte logistiche e aprire negoziati mirati con i nostri vicini.

È necessario incrementare le capacità d'infrastruttura di trasporto e comunicazione dell'Uzbekistan nell'ambito del progetto "Una cintura, una via", intrapreso insieme con la Repubblica Popolare Cinese,.

Dovremo ragionare e riflettere seriamente sull’applicazione delle agevolazioni per il trasporto dei nostri principali carichi d’esportazione attraverso i territori dei paesi di transito, in particolare del Turkmenistan, dell'Iran, del Kazakistan, della Russia, dell'Azerbaigian e della Giorgia.

Dobbiamo incoraggiare le iniziative degli investitori stranieri e locali sull’attuazione degli specifici progetti logistici.

Al fine di creare delle condizioni favorevoli per i soggetti imprenditoriali e sostenere i trasportatori nazionali, propongo di creare un Portale Nazionale di logistica.

L'anno prossimo riprenderemo i negoziati sull'adesione all'Organizzazione mondiale del commercio. È indispensabile adeguare il sistema di regolamento tecnico agli standard internazionali, al fine di dare ulteriore impulso all’export. Uno dei nostri compiti principali è fare arrivare sul mercato estero prodotti certificati e di alta qualità con il marchio uzbeco.

Attualmente il turismo é uno dei settori più redditizi dell'economia nazionale.

L'Uzbekistan é un paese con un enorme potenziale turistico: più di 7300 oggetti del patrimonio culturale, tra cui molti sono inclusi in un apposito elenco dell’UNESCO.

Allo stesso tempo,la natura unica del nostro paese e le incantevoli aree ricreative,ci offrono l’opportunità di creare nuove direzioni per lo sviluppo turistico.

Proseguiremo con il lavoro iniziato sul coinvolgimento attivo di marchi mondiali, prestando attenzione allo sviluppo del pellegrinaggio, del turismo ecologico, formativo, etnografico, gastronomico e di altri tipi.

Dobbiamo considerare che partenariato pubblico – privato mette a disposizione le ampie opportunità per aumentare il potenziale del turismo.

Dobbiamo sviluppare un programma di "hajj minore" (Umra), cioè il pellegrinaggio in luoghi sacri e familiarizzazione con i monumenti nelle città di Samarcanda, Bukhara e Tashkent.

Non dimentichiamoci del turismo domestico, dobbiamo pienamente mettere in azione le sue capacità.

Vice Primo Ministro S. Holmurodov e Presidente del Comitato di Stato per lo sviluppo turistico A. Abduhakimov hanno una settimana a disposizione per elaborare e presentare i documenti con la risoluzione di queste questioni.

 

Egregi partecipanti all'incontro!

Vorrei soffermarmi sugli argomenti di fondamentale importanza per la nostra economia: l’agricoltura e compiti cruciali da affrontare.

Ne abbiamo già discusso in dettaglio all'incontro del 9 dicembre dedicato alla Giornata dei lavoratori agricoli e senza ripetere ciò che è stato detto, richiamo la vostra attenzione sulle seguenti importanti questioni.

Oggi oltre il 51% della popolazione del nostro paese vive in aree rurali. Tuttavia, la quota di prodotti agricoli del PIL nazionale è inferiore al 17%, il volume della trasformazione dei prodotti agricoli è sotto il 10%, mentre nei paesi sviluppati questo indicatore, supera il 50%.

A tale riguardo, ritengo necessario sviluppare un programma complesso per un'ulteriore riforma dell'agricoltura,attribuendo particolare importanza alla garanzia della sicurezza alimentare.

Occorre prestare attenzione a stabilire un rigido controllo sul divieto della coltivazione di prodotti alimentari geneticamente modificati.

Certo, non possiamo fare a meno di preoccuparci del fatto che negli ultimi anni si importino sempre più prodotti ortofrutticoli nei mercati del nostro paese.

Per affrontare una tendenza così negativa, è necessario innanzitutto ripristinare le nostre specie tradizionali di frutta e verdura a rischio di estinzione; avviare un lavoro di selezione razionale ed efficace, utilizzando risultati scientifici e sviluppi innovativi.

Com’è noto, l'industria tessile dell'Uzbekistan è in grado di trattare fino a 1 milione e 400 mila tonnellate di fibra di cotone, sufficienti per soddisfare pienamente le esigenze dei produttori nazionali di prodotti finiti.

Nella gestione del trattamento della fibra di cotone sono ancora presenti molteplici problemi, che causano diminuzione della redditività della produzione e della trasformazione del cotone grezzo.

È stato adottato un DPR sulla risoluzione dei problemi del settore e sulla promozione dei produttori nazionali. In particolare l’adozione del DPR consente alle imprese tessili nazionali, che finora, compravano le materie  prime solo dalla società Uzpahtasanoat S.p.A., di acquistare cotone grezzo direttamente dagli agricoltori in  base ai contratti diretti.

Nell'ambito dell'organizzazione dei cluster tessili nelle regioni di Navoi, Bukhara e Syrdarya, è stato messo in atto il sistema di prova per coltivare le materie prime di cotone, stabilirne dei prezzi e venderle in conformità a meccanismi di mercato.

Il tempo presente richiede la padronanza di questa esperienza positiva in tutto il paese.

Inoltre, dobbiamo creare le condizioni per la crescita del bestiame e pollame, migliorare la produttività e la qualità del prodotto nell’ambito dell’allevamento del bestiame.

Entro poco tempo, dobbiamo creare in ogni distretto allevamenti da ingrasso, fabbriche di pollame ad alta tecnologia e fattorie in serra.

Attualmente esportiamo prodotti ortofrutticoli per un valore di 1,2-2 miliardi di dollari statunitensi. In questo contesto, vorrei sottolineare che siamo in grado di incrementare il volume delle esportazione della produzione ortofrutticola fino a 10-15 miliardi di dollari l’anno.

La società UzagroExport, le borse di commercio, le aziende agricole e grossiste dovrebbero svolgere un ruolo importante nei processi della raccolta, stoccaggio ed esportazione della frutta e verdura.

Al fine di organizzare in modo efficace la vendita di prodotti agricoli, è necessario creare un singolo database sui volumi dei prodotti coltivati in aziende agricole.

 

Egregi rappresentanti del popolo!

Vorrei soffermarmi brevemente sui compiti di accelerazione dello sviluppo economico delle regioni.

Ritengo opportuno estendere i poteri, le opportunità e le responsabilità degli enti locali in questa materia.

Gli investimenti diretti ricadono principalmente sulle città di Tashkent, Samarcanda e valle di Fergana, mentre nove regioni del paese fino a oggi non hanno organizzato alcun progetto con la partecipazione d’investimenti esteri.

I progetti regionali per l'organizzazione delle moderne reti di produzione e d’ingegneria delle comunicazioni, dovrebbero essere attuati attraverso ampliamento del partenariato pubblico - privato.

Il lavoro in questa direzione non si svolge a un livello adeguato. Dobbiamo quindi sviluppare e attuare il Concetto d’introduzione del partenariato pubblico - privato.

L’edilizia del paese rappresenta un importante settore dell'economia, con un grande potenziale ancora da attivare.

Uno dei compiti principali per l'anno prossimo consiste nel riformare e accelerare lo sviluppo del settore edile. Dovremmo seriamente ragionare sulla creazione di moderne organizzazioni di costruzione e sulla formazione di una nuova generazione di costruttori.

A tal fine, sarà sviluppato un programma per lo sviluppo innovativo del settore dell’edilizia fino al 2030.

Creeremo tutte le condizioni necessarie per coinvolgere esperti stranieri altamente qualificati e promuovere tirocini di specialisti nazionali all'estero.

Nel 2018, proseguiranno i lavori per migliorare ulteriormente l'aspetto architettonico delle nostre città e villaggi.

Non dobbiamo dimenticare che ogni edificio: un asilo o un ospedale, oltre a svolgere le proprie funzioni, influisce esternamente sull'umore delle persone. Pertanto, dovremmo abbandonare i vecchi modelli di costruzione e introdurre approcci innovativi alla progettazione di strutture sociali, che saranno costruite nelle regioni.

Tenendo conto delle esigenze della popolazione, in particolare delle giovani famiglie, dei proprietari di vecchie abitazioni e dei cittadini di altre categorie, dobbiamo andare avanti a un ritmo elevato con la costruzione di alloggi accessibili di alta qualità.

A tal fine, sono stati sviluppati progetti per aumentare la costruzione di alloggi accessibili e standard nel 2018 di 1,5 volte rispetto al 2017.

Un'altra questione importante relativa a questa sfera è il riesame radicale dell’attività delle associazioni di proprietari privati di alloggi. Ci aspettiamo che il nuovo Ministero di politiche abitative e sociali (servizi integrati simili ai servizi condominiali in Italia) si impegni con efficienza in questa direzione.

L'anno successivo, in molte località, e prima di tutto nella Repubblica di Karakalpakistan e nelle regioni di Khorezm, Bukhara, Jizzak, Kashkadarya, Surkhandarya e Syrdarya con circa 580 mila abitanti saranno attuati progetti per la fornitura d’acqua potabile e servizi di fognatura e depurazione. 

Egregi partecipanti all'incontro!

Nel 2018, al fine di costruire nuove strade, sviluppare ulteriormente l'infrastruttura di trasporto e logistica, migliorare la qualità dei servizi prestati, abbiamo in programma di:

in primo luogo, ripristinare 180 chilometri di ferrovie ed elettrificare oltre 200 chilometri di ferrovie;

in secondo luogo, avviare le tratte ferroviarie "Tashkent - Urgench - Khiva" con i treni ad alta velocità e la tratta turistica "Tashkent - Samarcanda - Bukhara - Urgench - Khiva"; mettere in funzione la stazione ferroviaria della città di Tashkent “Stazione del Sud” e la nuova stazione di Khiva;

in terzo luogo, elettrificare le linee di Bukhara - Miskin e Karshi - Kitob, e collegarle con Shahrisabz, utilizzando nuova rete di ferrovie;

in quarto luogo, accelerare la costruzione della linea “Sergeli” e completare la linea“Yunusabad” della metropolitana di Tashkent, costruire la metropolitana in superficie lungo la grande tangenziale della nostra capitale;

in quinto luogo, progettare grandi snodi di transito stradali e ferroviari, costruendo un'infrastruttura moderna con un servizio di qualità.

Sfortunatamente, negli ultimi anni non si dedicava attenzione sufficiente all'introduzione di tecnologie aerospaziali d’importanza strategica per i settori principali della nostra economia.

Per lo sviluppo di questo settore progressivo, sarà necessario coinvolgere investitori stranieri nell’attuazione dei progetti nell’ambito dei partenariati pubblico-privato e creare un'infrastruttura spaziale nazionale a terra e per scopi di produzione industriale.

È indispensabile rinforzare il potenziale degli istituti di ricerca scientifica in campo aerospaziale.

Dobbiamo creare un'agenzia di stato apposita che coordinerà delle attività aerospaziali e ci consentirà di risolvere in modo articolato tutti i problemi dello sviluppo del settore. 

IV. Obiettivi prioritari per lo sviluppo della sfera sociale.

Onorevoli parlamentari, deputati di Kengash regionali e distrettuali!

 

Studiando la migliore esperienza straniera, dobbiamo consolidare il concetto del “paniere del consumo” nella legislazione e creare meccanismi per la sua applicazione pratica e identificare il livello di reddito sufficiente per una vita dignitosa della popolazione.

Inoltre, saranno adottate misure pratiche per aumentare gradualmente i redditi effettivi della popolazione, i salari, le borse di studio, le pensioni e le prestazioni sociali.

Nonostante le recenti misure per la protezione della salute umana, purtroppo, restano ancora molti i problemi irrisolti nel settore.

Considerando questo, dobbiamo introdurre e adattare alle nostre condizioni i concetti della “Medicina intelligente” e del “Centro unico per le informazioni mediche” per la diagnosi precoce, la diagnosi delle malattie a distanza e per garantire l’assistenza moderna, di qualità, in modalità comoda per i residenti della regione.

Per lo sviluppo della medicina privata è importante attirare investitori stranieri, creare le condizioni per il lavoro efficace degli specialisti stranieri nel paese.

L’accesso ai farmaci è uno dei problemi attuali che preoccupa la gente. Per affrontarlo presto saranno istituite 2000 farmacie sociali, che forniranno alla popolazione delle medicinali di qualità a prezzi accessibili.

Oggi, la vita stessa richiede di modificare radicalmente le attività dei centri di screening, che svolgono un ruolo importante nella protezione della salute di madri e bambini.

Nel 2018, quarantasei associazioni mediche di città e distrettuali saranno trasformate nei centri interdistrettuali perinatali dotati di moderne attrezzature mediche, con personale qualificato.

Nei centri medici rurali saranno organizzati moderni laboratori diagnostici di screening, diagnosi precoce e la prevenzione delle malattie per usufruire al meglio i risultati della scienza medica nella pratica clinica.

Per la copertura completa di servizi di telecomunicazione e per consentire alla popolazione di oltre 600 località l’accesso a Internet e ai servizi di comunicazione mobile si prevede di installare 2000 chilometri di linee in fibra ottica in aree remote, aumentare la velocità di connessione a Internet di 2,5 volte, mettere in servizio più di 4000 stazioni radio base per il supporto di telefonia mobile.

Saranno sviluppate e attuate le misure per garantire il riposo e intrattenimento culturale per la popolazione.

Al fine di migliorare la tutela, gestione razionale e uso consapevole del patrimonio culturale, dovrebbe essere adottato il Programma per il sostegno alla ricerca e conservazione di reperti archeologici.

Garantiremo l’adempimento incondizionato delle nostre decisioni sul sostegno materiale e morale dei connazionali, che lavorano devotamente nel campo della scienza, della cultura, dell’arte e della letteratura.  In particolare, saranno adottate tutte le misure per migliorare le loro condizioni abitative, il servizio sanitario e sociale, per realizzare il potenziale dei giovani talenti e per aumentare i compensi di diritti d’autore.

Al fine di rafforzare la base materiale e tecnica della sfera della cultura fisica e dello sport nel 2018 saranno costruiti:

-  scuola sportiva specializzata in discipline olimpiche e nazionali nella città di Nukus;

-  complesso sportivo “Yoshlik” nella città di Urgench;

-  complessi sportivi universali nelle città di Tashkent, Andijan, Samarcanda, Bukhara;

-  complesso sportivo e piscina coperta polivalente nella città di Karshi.

 

Gentili amici!

Il compito che ci siamo dati, è quello di portare a una nuova fase il nostro lavoro sull’educazione della giovane generazione e lo sviluppo armonico, fisico, spirituale della loro personalità. A tal fine, è stata adottata la nuova redazione della Legge “Sulla politica giovanile dello
Stato”, che prevede introduzione attiva di nuovi metodi di lavoro con i giovani.

Oggi, molti dei nostri giovani ricevono l’istruzione e lavorano all’estero. Naturalmente, tra loro ci sono giovani, che hanno trovato la loro vocazione e vive felicemente, tuttavia, la nostalgia della Patria è una forte sensazione, che non lascia mai la persona lontana da casa sua.

Pertanto, dobbiamo creare legami stabili con i connazionali, che vivono all’estero, rafforzare il lavoro sulla tutela dei loro diritti e interessi legittimi e sostenere coloro, che desiderano tornare nella loro Patria.

 A tal fine, è necessario formare l’Associazione Internazionale della gioventù dell’Uzbekistan e creare le condizioni appropriate per il suo efficace funzionamento.

Nel 2018 si prevede di organizzare il Forum della gioventù dell’Asia Centrale a Samarcanda per consentire ai nostri giovani di mostrare il loro potenziale, dialogando con i coetanei stranieri nel campo della scienza, della cultura, dello sport, dell’imprenditoria e di altre aree.

Uno dei risultati più importanti delle riforme attuate quest’anno è senza dubbio la completa cessazione del lavoro minorile e forzato nel nostro paese.

Siamo lieti che questi cambiamenti positivi siano stati riconosciuti dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro e da altre strutture.

Continueremo a dare la massima priorità allo studio approfondito dell’inglese e di altre lingue straniere. Istituiremo un lavoro su larga scala per formare e migliorare le competenze dei professionisti dei settori richiesti nel nostro paese.

A proposito di questo, dobbiamo ammettere com’è importante e attuale per noi la questione dell’educazione delle personalità pienamente sviluppate e degne di continuare il lavoro dei nostri grandi antenati.

Non possiamo dimenticare che il potenziale intellettuale e culturale della nostra gente è davvero una ricchezza inestimabile e l’educazione di giovani di talento è cruciale. Grazie a quest’approccio i paesi sviluppati hanno raggiunto l’attuale livello elevato.

Purtroppo, alcuni dei nostri scienziati e giovani con grande potenziale scientifico vanno all’estero: lavorano nelle grandi aziende e banche straniere, università importanti, organizzazioni internazionali. Ho incontrato personalmente decine di connazionali durante le mie visite all’estero.

Adesso stiamo creando tutte le condizioni necessarie per consentire l’accesso ai servizi consolari e altro per i nostri connazionali all’estero, per offrirgli l’opportunità di visitare gratuitamente la Patria, partecipare allo sviluppo del paese e in futuro estenderemo questo lavoro.

A questo proposito propongo di sviluppare un concetto di politica statale sulla cooperazione con i connazionali che vivono e lavorano all’estero. 

         V. Obiettivi prioritari in materia di sicurezza, armonia interetnica, tolleranza religiosa e politica estera. 

         Onorevoli deputati e senatori!

Come sapete, nelle attuali condizioni di globalizzazione la competizione economica diventa più acuta, e s’intensificano le minacce informatiche e terroristiche.

I conflitti e gli scontri sanguinosi continuano nelle varie parti del globo e in particolare nel Medio Oriente. Con mio grande dispiacere il numero di tali conflitti sta aumentando.

Tenendo conto di questa preoccupante situazione, dobbiamo consolidare pienamente la pace e la stabilità, rafforzando le nostre attività per combattere le minacce alla sicurezza.

Prima di tutto, dobbiamo migliorare l’efficienza del sistema già formato, in particolare aumentare la responsabilità dei vice khokims impegnati in questioni religiose.

Gli aksakal (leader) di makhallas, gli ispettori di prevenzione, gli imam- khatib, i consulenti delle riunioni popolari sulle questioni di educazione religiosa, spirituale e morale, gli attivisti della gioventù e organizzazioni femminili, devono condurre un lavoro congiunto e appropriato.

Se organizziamo il lavoro in questo modo e non resteremo indifferenti a questo problema, ci impegneremo noi stessi a proteggere i nostri figli, le nostre case e makhallas da tali minacce e sfide, sono fiducioso che saremo in grado di evitarli.

Continueremo a migliorare il lavoro sulla riabilitazione sociale e sul ritorno alla vita normale e sana di chi è finito sotto influenza delle idee estremiste. 

Per prevenire le minacce e attacchi informatici attraverso le varie risorse informative, è necessario istituire delle unità speciali negli organismi preposti all’applicazione della legge.

Continueremo a considerare come una delle principali priorità le questioni del consolidamento del consenso interreligioso e civile nella nostra società.

A tal fine, saranno adottate, le misure necessarie per migliorare i meccanismi organizzativi e legali per le attività delle organizzazioni religiose nel paese. 

Gentili partecipanti alla riunione!

Altro importante tema su cui vorrei attirare la vostra attenzione, è la struttura organizzativa del sistema di difesa nel nostro paese: l’efficienza di combattimento, il livello di preparazione spirituale e morale di soldati e ufficiali non soddisfa i requisiti della realtà odierna, che cambia rapidamente.

 Comunque va notato, che a seguito di misure complesse volte a riformare l’esercito nazionale, l’immagine delle nostre Forze Armate è radicalmente cambiata in breve tempo.

La nuova Dottrina di Difesa consente una maggiore efficienza delle riforme nel campo militare. Questo documento stabilisce i principi di apertura nella politica estera dell’Uzbekistan, lo sviluppo delle relazioni amichevoli con tutti, con la priorità allo sviluppo delle relazioni con i paesi confinanti. Il compito più importante è il consolidamento e l’indipendenza e sovranità del nostro stato.

Considerando le peculiarità della posizione geostrategica del nostro paese e la situazione politica e militare in rapida evoluzione nella regione, sono stati rivisti i compiti e le strutture delle Forze Armate: come la creazione della Guardia Nazionale, adozione delle misure complesse per l’equipaggiamento delle truppe con gli armamenti moderni e attrezzature tecniche militari.

Il successivo rafforzamento della difesa del nostro stato e l’aumento del potenziale ed efficienza di combattimento delle Forze Armate fanno parte dei nostri più importanti compiti.

Dobbiamo adottare il Programma di Stato sulla formazione e sviluppo dell’apparato industriale militare, per garantire l’equipaggiamento delle Forze Armate con armamenti e attrezzature tecniche militari moderne.

In conformità alla Strategia d’azione adottata nel nostro paese, continueremo coerentemente la politica di sviluppo globale di relazioni amichevoli e reciprocamente vantaggiose con tutti i paesi del vicinato e non e con le organizzazioni internazionali.

Adotteremo tutte le misure necessarie per l’attuazione tempestiva, completa e ad alto livello degli accordi e contratti stipulati dalla Repubblica dell’Uzbekistan con altri Stati, organizzazioni mondiali e istituzioni finanziari internazionali.

Colgo l’occasione per esprimere la mia sincera gratitudine ai rappresentanti delle organizzazioni internazionali, ambasciatori di paesi stranieri che sostengo le riforme attuate nel nostro paese. 

Gentili amici!

L’implementazione dei piani e dei progetti su larga scala delineati in questo Messaggio, porterà indubbiamente lo sviluppo del paese ad un nuovo livello, più alto e migliorerà ulteriormente il benessere del nostro popolo.

Siamo tutti consapevoli che per attuare pienamente ed efficacemente questi compiti importanti dobbiamo creare il quadro giuridico e meccanismi appropriati.

Il Primo ministro A. Aripov, i Consiglieri di Stato U. Ismoilov, O.  Muradov, il Segretario del Consiglio di sicurezza V. Makhmudov sono incaricati di approvare entro il 10 gennaio 2018 delle misure complesse sull’esecuzione incondizionata di compiti prioritari determinati in questo Messaggio da parte di tutti gli organi della gestione economica e dello stato, presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica del Karakalpakistan,  khokims di Tashkent, regionali, distrettuali, delle città.

         Cari compatrioti!

Naturalmente, siamo coscienti che l’anno 2018, che rappresenterà una tappa decisiva per raggiungere gli obiettivi indicati nel Messaggio, non sarà facile per noi. Lo dico apertamente. Ma noi non ci allontaneremo dalla nostra strada scelta e avanzeremo costantemente verso i nostri obiettivi, superando con coraggio le difficoltà. Dopotutto, in questa vita nulla si ottiene senza fatica. Non aspettiamo che qualcuno venga e ci risolva i nostri problemi, ma possiamo farlo solo noi stessi.

Tutti noi dobbiamo comprendere una verità: oggi parliamo del destino e del futuro del nostro Popolo, Patria, della felicità dei nostri amati figli.

  Sono convinto che saremo in grado di raggiungere tutti quei risultati a cui aspiriamo se lavoreremo onestamente e con la coscienza, rimanendo fedeli a noi stessi e senza l’autoinganno.

Il nostro Popolo ha superato molte prove con onore e mi riempie di fiducia la sua volontà e il grande potenziale creativo.

Auguro a tutti la forza ed energia, buona salute, felicità familiare e prosperità su questa buona strada.

1-7 of 7