Home Page‎ > ‎Notizie / News‎ > ‎

I marchi mondiali preferiscono il tessile uzbeko

posted 6 May 2017, 05:37 by Webmaster Ambasciata

Tra i problemi individuati nella Strategia d’azione per i cinque settori prioritari della Repubblica dell’Uzbekistan per gli anni 2017-2021, si evidenzia il miglioramento del potenziale d’esportazione del paese, l’aumento dei volumi e ampliamento della gamma della produzione ad alto valore aggiuntivo destinata ai mercati esteri.

Il leader del settore tessile nell’economia nazionale è la società “O'zbekyengilsanoat”, che comprende più di 440 imprese industriali, la maggior parte produce articoli competitivi per i mercati nazionali ed esteri al fine di aumentare le esportazioni. Nel 2016 le imprese della O'zbekyengilsanoat hanno esportato la produzione per 1 146,1 milioni di dollari USA in 54 paesi.

Le imprese della O'zbekyengilsanoat esportano l’82% del totale delle esportazioni di prodotti tessili del paese.  La percentuale di prodotti ad alto valore aggiuntivo ha superato il 40%. Nel 2016 sono state commissionate delle industrie con il costo totale pari a 123 milioni di dollari, incrementando il potenziale di esportazione della "O'zbekyengilsanoat" di 53,3 milioni.

          In conformità con il D. P.R. del 21 dicembre 2016 "Sul Programma di misure per ulteriore sviluppo dell’industria tessile, abbigliamento e maglieria, negli anni 2017-2019" si prevede la realizzazione di ulteriori 132 nuovi progetti d’investimento del valore di oltre 2,2 miliardi di dollari USA di cui circa il 50% progetti saranno i finanziati dagli investimenti esteri e prestiti. 

          Il Programma prevede la creazione delle 112 industrie moderne di alta tecnologia, l’estensione, l’ammodernamento tecnologico delle 20 esistenti capacità.  L’attuazione dei parametri del Programma aumenterà il potenziale di esportazione del settore fino a 2,5 miliardi di dollari USA l’anno, oltre a creare più di 25 mila nuovi di posti di lavoro.

Nell’ambito dell’ampliamento della gamma di prodotti finiti destinati ai mercati esteri, nel 2016 nei programmi aziendali d’esportazione sono stati inclusi nuovi tipi di prodotti tessili: filati modali, miscelati e di bambù, tele jacquard e ringel. È stata introdotta la produzione di nuovi tipi abbigliamento sulle commissioni dei noti marchi esteri, come Giovanni Botticelli, Gloria Jeans, Bosco e altri.

Le imprese della O'zbekyengilsanoat hanno fondato diversi centri commerciali all’estero. Produttori tessili nazionali partecipano alle fiere ed eventi internazionali. Solo nel 2016, più di 200 aziende del settore hanno partecipato alle 23 manifestazioni estere e nazionali, stipulando i contratti a lungo termine e accordi per un importo di oltre 1 miliardo di dollari USA, 2,4 volte in più rispetto al 2015. 

          Le aziende uzbeke stabiliscono delle cooperazioni con i partner esteri attraverso i convegni d’affari e incontri diretti. Ad esempio, a seguito degli eventi congiunti svolti in Bulgaria, Turchia, Ucraina e Bielorussia, sono stati stipulati degli accordi per l’esportazione dei prodotti tessili verso questi paesi per un importo di più di 50 milioni di dollari USA.

          Le aziende nazionali sono sempre più impegnate nella vendita della merce usando le piattaforme di negoziazione e propri siti internet con la consegna per posta. Secondo gli esperti l’uso del web ha anche contribuito alla crescita delle vendite.

 

Fonte: la rivista “Narodnoe slovo”

Comments